Telesina, Tir travolge una Fiat Punto:
29enne precipita in scarpata e muore

Domenica 11 Agosto 2019 di Marilù Musto
Un tir che trasporta pesce e viaggia in direzione Benevento-Caianello piomba su una utilitaria come un proiettile. L'auto, una Fiat Punto diretta nel senso opposto di marcia, sbanda e finisce fuori strada. Il conducente muore: è un ventinovenne di Piedimonte Matese, Fabio Marra, conosciuto in zona. Alcuni amici riconoscono la vettura e identificano la vittima. E sui loro visi scendono le lacrime.

Questa la sequenza dolorosa di uno schianto che si è verificato ieri sera, intorno alle ore venti, al chilometro 16,400 della 372, la Strada Statale Telesina nel comune di Baia e Latina. Un impatto terribile a soli 4 chilometri di distanza dal distributore di carburante «Ewa». Una linea di asfalto che attraversa anche Caianello, da dove sono partiti gli agenti di polizia stradale ieri sera per prestare soccorso.

 

Stando alle prime indiscrezioni, la vittima dello schianto alla guida della Fiat Punto sarebbe originaria di Piedimonte Matese. Il conducente del tir con container-frigo, ascoltato dalla polizia stradale di Caianello, in un primo momento avrebbe riferito di aver visto due persone nell'abitacolo e non una. Per questo, fino a tarda sera, i vigili del fuoco di Caserta con due squadre hanno lavorato incessantemente per riuscire a estrarre il corpo del trentenne dalle lamiere.
Subito dopo, gli agenti di polizia stradale di Caserta e Caianello, coordinati dal dirigente Consoli, si sono messi alla ricerca dell'altro occupante della vettura, ma senza successo. Dunque, l'indicazione era sbagliata. Sul posto anche i carabinieri di Capua. Ancora da chiarire l'esatta dinamica dello schianto ma non si esclude che l'impatto fra il tir e la vettura sia avvenuto lateralmente. Una strada pericolosa, la Telesina. Lo sa bene anche Clemente Mastella che a marzo del 2018 aveva perso una falange del dito dopo uno schianto.
Nel marzo di quest'anno, invece, era morto in seguito a un incidente un altro ragazzo di 27 anni originario di Paupisi ma residente da tempo ormai a San Salvatore Telesino.
Era deceduto sul colpo dopo un drammatico incidente all'altezza del chilometro 32 dell'arteria a scorrimento veloce, nei pressi di un'area di servizio nel territorio comunale di Faicchio. Un impatto rovinoso che aveva interessato la sua Fiat Punto, la stessa vettura del ventinovenne di Piedimonte, sulla quale viaggiava, in direzione Caianello. La vittima aveva a bordo la figlia di 8 anni, ferita, trasportata in gravi condizioni all'ospedale Rummo di Benevento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA