Vandalizzata la «panchina rossa»
a Sant'Arpino: «Un gesto vile»

Vandalizzata la «panchina rossa» a Sant'Arpino: «Un gesto vile»
Venerdì 4 Marzo 2022, 15:58
2 Minuti di Lettura

Ignort hanno vandalizzato a Sant'Arpino, nel Casertano, la panchina rossa simbolo della lotta alla violenza contro le donne. A denunciare l'episodio con parole di condanna tre associazioni di donne, ovvero Noi Voci di Donne, Noi Donne Prima Di Tutto e A.M.I.. Per Iolanda Boerio, responsabile dello sportello antiviolenza comunale.

«il danneggiamento della panchina rossa rappresenta un atto che si distingue per ovvie ragioni da quello criminale compiuto direttamente sulle vittime, ma non per questo è meno importante. È un gesto vile che aggiunge un elemento in più ad una situazione già difficile connotata da episodi di continua violenza. Invitiamo l'amministrazione comunale a spostare la panchina rossa, collocandola in un posto dove sia visibile da tutti, affinché non se ne parli esclusivamente quando si registra una nuova tragedia o un altro atto vandalico. Al Comune chiediamo inoltre di agire con fatti e non solo parole, inserendo per esempio nel bilancio un piccolo budget che possa dare la possibilità alle donne che denunciano di sostenersi». Per la Boerio «si tratta di azioni spesso compiute da giovanissimi, che evidenziano una scarsa presenza delle famiglie talvolta assenti a causa di difficoltà economico-sociali. E' fondamentale in questo periodo particolarmente difficile, che le istituzioni forniscano ai ragazzi sostegno, formazione e attività di sensibilizzazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA