Via San Carlo, nel parcheggio sotto custodia dei giudici arriva la street art

La realizzazione del progetto è stata fortemente voluta dall’amministrazione giudiziaria e dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere - collegio Misure di prevenzione presieduto dal giudice Massimo Urbano - che stanno curando l’ultimazione dei lavori nelle more del processo che ha portato al sequestro dell’autorimessa. Per il parcheggio di via San Carlo, al centro di un complesso procedimento giudiziario, la decisione della magistratura rappresenta un atto senza precedenti ma fondamentale per la rinascita di una delle zone simbolo della città. Con l’obiettivo di garantire continuità nei lavori, posti di lavoro e far fruire l’immobile da parte della popolazione residente, si è deciso di dare a questo luogo non solo la funzione di autorimessa, ma anche di luogo vivo di socialità e cultura.
Ed ecco che così la grande street art arriva con «lo street artista Gola Hundun che realizza un intervento nell’area pubblica del nuovo garage che sarà inaugurato nei prossimi mesi proprio in via San Carlo». Sta prendendo, infatti, forma in questi giorni un’opera figurativa di circa 400 metri quadri sulle strutture interne e quelle che emergono esternamente nella piazza adiacente il Parco delle Amache tra Via San Carlo, Via Galileo Galilei, Corso Trieste e Via Cristoforo Colombo, nel centro della città Caserta. 
Mercoledì 31 Maggio 2017, 03:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP