Choc a Caserta, narcotizza la moglie
con un potente sonnifero e la violenta

Venerdì 6 Dicembre 2019

Avrebbe abusato sessualmente della moglie dopo averla narcotizzato con un potente sonnifero sciolto nella tisana che le preparava ogni sera con «apparente» amore. È l'accusa a carico di un 53 enne di Maddaloni, che i carabinieri hanno arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

LEGGI ANCHE Sequestrata e violentata a 17 anni, arrestato extracomunitario

Ad avviare l'inchiesta la denuncia sporta dalla vittima, che ha raccontato come il marito, fin dall'inizio della loro convivenza, nel 2005, l'avesse sottoposta a maltrattamenti fisici e morali. Il 53enne avrebbe anche provocati danni economici alla moglie, che gestisce una palestra. Più volte - secondo quanto è emerso dalle indagini coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere - l'uomo si è presentato alla palestra della donna litigando con i clienti maschi e allontandoli. Nell'ultimo periodo inoltre, l'indagato avrebbe anche minacciato la donna di pubblicare ih rete video intimi che la ritraevano.

Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre, 07:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA