Violenza sulle donne, a Marcianise
iniziative con scuole e commercianti

Martedì 23 Novembre 2021
Violenza sulle donne, a Marcianise iniziative con scuole e commercianti

La presidenza del Consiglio Comunale, guidata da Angela Letizia, ha promosso una serie di iniziative in occasione del prossimo 25 novembre, giorno in cui viene celebrata la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenza istituita nel 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Gli alunni delle scuole presenti sul territorio realizzeranno un elaborato, consistente in un disegno, un quadro, un racconto, un pensiero, un’opera che possa raccontare con delicatezza il dramma che viene consumato nei confronti delle donne vittime di violenza.

Il materiale elaborato sarà valutato dalla commissione consiliare Cultura che si occuperà di individuare e scegliere, per ogni ordine e grado, tra le proposte pervenute, le più coerenti con l’iniziativa. Le opere prescelte saranno esposte nella Sala del Consiglio Comunale durate la cerimonia di ringraziamento e potranno, inoltre, essere parte integrante di una mostra che sarà allestita successivamente presso la sede del Palazzo della Cultura. L’iniziativa è stata promossa insieme alla commissione consiliare Cultura, guidata dal presidente Gaetano Madonna.

Video

Con il diretto coinvolgimento delle associazioni commercianti cittadine, i titolari degli esercizi associati sono stati invitati a riportare sullo scontrino il messaggio: “se sei vittima di stalking o violenza chiama il 1522”. L’iniziativa persegue l’obiettivo di sensibilizzare e informare la cittadinanza sui servizi messi a disposizione delle vittime per far emergere situazioni di violenza e di abusi in un momento storico particolarmente difficile.

L’emergenza pandemica da Covid-19, infatti, ha fatto registrare un forte aumento dei casi di violenza. Nel 2020le richieste di intervento al 1522, il numero di pubblica utilità contro la violenza e lo stalking, sono aumentate del 79,5% rispetto al 2019.

LEGGI ANCHE Violenza sulle donne, 670 fascicoli all'esame in procura a Cosenza

«È necessario sensibilizzare ed educare tutti alla parità di genere a partire dai bambini – ha affermato la presidente del Consiglio Comunale, Angela Letizia – solo così la nostra comunità, e più in generale la società, può compiere un salto in avanti su questo tema. Con l’approvazione in consiglio comunale di una mozione sulla necessità di nuove azioni di contrasto alla violenza sulle donne, sottoscritta unitariamente da tutte le consigliere e votata all’unanimità, abbiamo aperto una riflessione profonda su un argomento che interessa tutti ma che purtroppo, probabilmente anche a causa della dissoluzione dei corpi intermedi classici, stenta ad assumere la centralità dovuta nel confronto politico locale. Da presidente del Consiglio, e prima ancora da donna convintamente democratica, ho voluto assumere il ruolo di promotrice di queste iniziative certa che in futuro ce ne saranno altre ugualmente con il sostegno di tutti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA