CORONAVIRUS

Riapre il Castello di Santa Severa e con una app si scoprono tutti i suoi segreti

Mercoledì 20 Maggio 2020
L'inizio della fase 2 dell'emergenza Coronavirus si contraddistingue anche per la riapertura di musei e luoghi d'arte. Da ieri è tornato visitabile, naturalmente con le previste misure di distanziamento, anche l'affasciante Castello di Santa Severa, chiuso dal 10 marzo, quando il Governo dichiarò il lockdown su tutto il territorio nazionale. Una buona notizia per gli appassionati d'arte e non solo, visto che visitare l'antico maniero significa, per molti, andare ad esplorare un modo sconosciuto e pieno di curiosità.
Tra l'altro, per rendere ancor più attraente la visita, LazioCrea, che insieme alla Regione, al Comune di Santa Marinella e a Coopculture gestisce l'intero complesso, ha creato una App mobile gratuita per Ios e Android che, attraverso la realtà virtuale e la realtà aumentata offre un interessante racconto del Castello accompagnato dalla voce narrante di Mario Tozzi, noto geologo e divulgatore scientifico. I video ripercorrono attraverso le epoche la storia di Santa Severa consentendo al visitatore di assaporare atmosfere particolarissime e di conoscere da vicino tutti i personaggi che hanno lasciato una traccia indelebile nella storia del sito. Mediante l'App sarà infatti possibile scoprire la struttura muraria che i Romani nel II secolo a.C. eressero sui resti delle precedenti mura etrusche a difesa di Pyrgi; vedere la ricostruzione in 3D della basilica Paleocristiana sorta probabilmente dove, secondo la tradizione, il 5 giugno del 298 d. C., all'epoca dell'imperatore Diocleziano, avvenne il martirio di Severa e dei suoi fratelliCalendino e Marco; oppure ascoltare le parole del samurai Hasekura Tsunenaga, il primo ambasciatore giapponese giunto in Europa che soggiornò proprio a Santa Severa nel 1615, prima di raggiungere la corte di Papa Paolo V per la sua missione.
Il Castello si visita dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18 e nel week end dalle 10 alle 19.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA