Civitavecchia, vendeva pizza e cocaina: arrestato

Lunedì 3 Agosto 2020 di Stefano Pettinari
L'operazione effettuata dalla polizia
Vendeva pizza e coca. Peccato che non fosse la famosa bevanda, bensì cocaina. Gli agenti del commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, nel fine settimana hanno effettuato servizi di controllo del territorio volti a garantire il regolare svolgimento della “movida” e prevenire il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, soprattutto nelle zone maggiormente frequentate dai giovani nel fine settimana.
Nell’ambito di questi servizi, è stato arrestato un 48enne di origini campane, titolare di una pizzeria, trovato in possesso di 2,54 grammi di cocaina. L’uomo è stato ammanettato al termine di un appostamento che ha permesso agli agenti di notare uno strano movimento di clienti che entravano e uscivano velocemente dal locale senza effettuare acquisti.
Gli investigatori allora hanno fermato una giovane “cliente” all’uscita dalla pizzeria, trovandola in possesso di 0,54 grammi di cocaina. A quel punto è scattato il controllo, gli agenti hanno effettuato una perquisizione all’interno del locale, rinvenendo, abilmente confusa tra gli alimenti, nel laboratorio di cucina, una scatola con all’interno 3 involucri di cellophane contenente la cocaina suddivisa in dosi.
Il 48enne, peraltro con precedenti per reati inerenti gli stupefacenti, è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari. © RIPRODUZIONE RISERVATA