«Alla scoperta dei segreti dell'antico Egitto» con Stefania Bonura

Un libro per scoprire, una volta per tutte, i misteri di una cività enigmatica come quella egizia. «Alla scoperta dei segreti dell'antico Egitto» di Stefania Bonura (Newton Compton Editori, p. 578, 14,90 euro) è un excursus tra geroglifici, faraoni e piramidi affrontando un po' tutti gli aspetti della civiltà che si sviluppò sulle sponde del Nilo.

Mummie, piramidi, obelischi, sfingi, maschere d’oro, zampe di leone, serpenti, ibis, teste di sciacallo, scarabei, papiri hanno da sempre invaso l'immaginario collettivo ma sono tutti aspetti che nascondono significati più profondi. Bonura compie un'analisi approfondita viaggiando tra le dimore della gente comune o nella reggia di un faraone, nel cantiere di una piramide o nella tomba di un dignitario, lungo la via processionale di un dio o nel giardino di un tempio. Il risultato è la conoscenza di una civiltà perduta, della sua lingua muta, la sua cultura estranea. Le storie di vita privata e pubblica, estratte dalla creta, dal granito, dal papiro, possono così riprendere vita, come se fossero state liberate dopo millenni, per svelarci trame antiche, ma ancora oggi suggestive perché ammantate di mistero.
Venerdì 6 Luglio 2018, 21:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP