Berlusconi tra cinema e televisione nel libro di Giuseppe Pesce

Mercoledì 2 Giugno 2021
Berlusconi tra cinema e televisione nel libro di Giuseppe Pesce

Arriva in tutte le librerie italiane il 3 giugno 2021 Il lato B della Storia. Berlusconi tra cinema e televisione di Giuseppe Pesce, pubblicato da Colonnese nella collana tascabile “PasSaggi” in coedizione con Martin Eden (pagg. 120, euro 10,00), un agile saggio, già notato da Furio Colombo.

Nessuno aveva mai raccontato Berlusconi attraverso il mondo dello spettacolo. Eppure è stata tutta lì, la vera forza del suo potere; e solo quel mondo poteva raccontarlo. Da Fellini a Nanni Moretti, fino a Loro di Sorrentino, ecco dunque la parabola del racconto di Berlusconi e del berlusconismo. Una lunga stagione che, dalla televisione commerciale ai governi di centrodestra, ha cambiato per sempre l’Italia. Evidentemente non in meglio. Perché non è vero che “basta apparire”. Ed è stata una follia pensare di poter elevare a sistema di potere il colorato circo della pubblicità e il mondo dello spettacolo. Questo agile saggio ricostruisce, per la prima volta, un racconto tra cinema e televisione (e qualche libro) degli ultimi trent’anni intorno alla figura centrale di Silvio Berlusconi che – prima come imprenditore e poi come politico – ha segnato un’epoca ormai conclusa, che continua tuttavia a proiettare la sua ombra lunga.

«Il primo pensiero su questo libro – ha scritto Furio Colombo – è ingiusto. Ancora? Possibile che non sia stato detto tutto di Berlusconi? Invece Pesce ci sta dando il libro giusto nel periodo giusto, ovvero un racconto incredibile in un momento incredibile. La storia svelta, asciutta e comica del più imprevedibile personaggio di governo conosciuto dagli italiani. Il racconto puro e semplice dell’avventura berlusconiana, in cui l’umorismo e il paradosso non sono allegra cattiveria d’autore ma ordinata ricostruzione in sequenza, insieme comica e realistica, dei fatti».

Giuseppe Pesce è nato nel 1977 a Napoli, dove è stato cronista de Il Mattino e si è laureato in Lettere, specializzandosi successivamente in drammaturgia e cinematografia. Documentarista in RAI per La Storia siamo noi, si occupa di ricerca storica e di critica letteraria. Ha collaborato con diversi editori, ideando e curando numerose iniziative e pubblicazioni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA