«Caos-19», la pandemia economica e fiscale secondo Gigliotti

Giovedì 7 Gennaio 2021

Durante il primo lockdown imposto dalla pandemia da Covid-19, Antonio Maria Gigliotti, commercialista e revisore contabile, è diventato un forte punto di riferimento di commercialisti, consulenti del lavoro e imprenditori, organizzando continue dirette sui suoi canali social, insieme agli esperti di Fiscal Focus, quotidiano da lui fondato e diretto. Dirette che sono state una guida all’orientamento e alla comprensione dei DPCM emanati di continuo dal Governo Conte. Sempre in quel periodo, Gigliotti ha ricevuto in redazione tante lettere, che offrono una visione dell’emotività dei cittadini italiani, preoccupati e spaventati dal virus e dalla paura di perdere tutto ciò per cui hanno lavorato una vita intera.

Gigliotti ha raccolto questa esperienza di “protezione civile dell’economia” nel libro “Caos-19. Testimonianza di una pandemia economica e fiscale” (Rogiosi Editore), con la preziosa prefazione del magistrato Catello Maresca, Sostituto Procuratore presso la Procura Generale di Napoli, intervenuto anche in diretta sui canali social di Gigliotti per esaminare l’infiltrazione mafiosa nelle aziende italiane, piegate dalla mancanza di liquidità e soluzioni immediate, che le mettessero al riparo dal fallimento. Un libro che diventa un’importante testimonianza storica del terribile anno 2020.   

“Caos-19. Testimonianza di una pandemia economica e fiscale” sarà in tutte le librerie e negli store on line dal 15 gennaio 2021. Intanto è disponibile in prevendita sul sito www.rogiosi.it, in promo -25%, inserendo in codice GIGLIOTTI.

IL LIBRO

Il 2020 non è un anno che ha prodotto eroi. Semmai ha visto protagonisti soldati armati in prima linea per affrontare una pandemia mondiale, che si è rivelata una guerra combattuta su due campi: sanità ed economia.

Le immagini che cristallizzano questo annus horribilis sono quelle di un mondo scientifico in confusione, di medici, anestesisti, infermieri alle prese con tante, troppe persone che affollano gli ospedali, delle bare, delle grandi potenze mondiali impegnate nella corsa al vaccino come panacea assoluta, dei commercialisti alle prese con decreti assurdi, di liberi professionisti in sofferenza e imprese, divise tra chi prova a resistere, chi ha dichiarato fallimento e chi non ha retto alla vergogna del fallimento. 

Un’Italia che non è più democratica e neanche più fondata sul lavoro, schiacciato da uno tsunami di licenziamenti, che ha travolto tutti i settori produttivi. E un Governo che non tutela più nessuno e che, al tempo stesso, diventa una seria minaccia per le partite iva, su cui cerca di far ricadere il peso economico di una nazione piegata su se stessa.

CAOS-19 offre una testimonianza di questo tempo, attraverso una puntuale disamina, fatta quotidianamente da Antonio Gigliotti sui suoi social e nei format tv in cui è stato ospitato, dei decreti e degli annunci di azioni folli “urlate” agli italiani dai titoli dei giornali, soprattutto, ma non solo, economici; e attraverso una raccolta di lettere, che l’autore ha ricevuto, in pieno lockdown, non solo dai suoi colleghi commercialisti ma anche da commercianti, insegnanti, studenti, infermieri, medici, anestesisti, restituendo alla memoria l’umore dell’umanità.

L’AUTORE

Antonio Gigliotti nasce a Novara il 4 dicembre 1962. Si Laurea in Economia e Commercio all’Università di Messina e, dopo la specializzazione, inizia la sua carriera da commercialista.

È iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti e nel Registro dei Revisori Contabili. È autore di numerose pubblicazioni in materia fiscale, collabora con diverse testate di carattere nazionale e con rubriche RAI e MEDIASET.

Dopo un breve tempo in un noto Istituto bancario, arricchisce le proprie esperienze formative presso la GDF, che lascia per dedicarsi esclusivamente (dal 1994) alla professione di commercialista, affermandosi ben presto come Esperto fiscale e diventando uno dei Formatori più importanti d’Italia. Si divide tra i clienti dello studio e l’aula, ma intanto continua a studiare e ad aggiornarsi. Da questa esigenza di continuo approfondimento di quella che era (ed è tutt’oggi) una vera giungla di norme, leggi, adempimenti e scadenze, nasce, sul finire degli anni ’90, la testata giornalistica Fiscal Focus (che oggi raggiunge oltre 100.000 professionisti), diretto solo e da sempre da Antonio Gigliotti, che, aperto al nuovo, aggiunge ai corsi in aule, lezioni e-learning.

Il suo punto di forza, oggi, è il mondo web che negli anni si è costruito. Sul social network Facebook, che utilizza soprattutto in versione “LIVE,” raggiunge altissimi livelli di visibilità, arrivando in maniera “immediata” negli studi, nelle case, negli uffici dei colleghi, che cominciano a “seguirlo” in maniera sempre più assidua e massiva.

Promotore di tante “battaglie” per la professione, spesso viene indicato come il portavoce della categoria, come colui che dà voce a centinaia di colleghi (di studi medio/piccoli) e toccano insieme con mano le difficoltà che emergono dalla mala gestione del Fisco nel nostro Paese. Antonio Gigliotti è oggi Segretario Nazionale di PIÙ Partite Iva Unite, movimento politico composto da imprenditori, liberi professionisti, fiscalisti, avvocati, impegnato nello studio di strategie e soluzioni concrete per questo tempo e per il futuro dell’Italia e degli italiani.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA