Castiglione indaga nei segreti di uno scrittore in fuga

di Fabrizio Coscia

Che cosa spinge uno scrittore a scegliere il silenzio? A smettere di scrivere? La storia letteraria è piena di questi casi, il più eclatante dei quali è il gran rifiuto di Arthur Rimbaud, che a vent'anni si lasciò la poesia alle spalle per farsi mercante di armi in Africa orientale. Si pensi, anche, a Juan Rulfo, il più grande scrittore messicano, autore di un romanzo breve (il capolavoro Pedro Paramo) e di una raccolta di racconti, che decise di smettere per sempre, rispondendo a chi gliene chiedeva il...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 14 Agosto 2018, 14:47 - Ultimo aggiornamento: 15 Agosto, 16:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP