Buon compleanno «Cioè»: i 40 anni della rivista giovanile cult

Giovedì 22 Ottobre 2020 di Enrica Buongiorno

“Cioè”, buon compleanno. La rivista tascabile edita da Panini Magazines compie 40 anni e arriva in edicola con un numero speciale, disponibile da domani, venerdì 23 ottobre. Per questa ricorrenza, insieme alla rivista (numero 1902!), ci sarà uno speciale interamente dedicato agli anni '80.

Si ripercorrerà la storia del costume e del pop attraverso le rubriche e soprattutto le copertine storiche che hanno visto immortalati personaggi dello spettacolo italiano e internazionale, emergenti e affermati: da Franco Gasparri (protagonista della primissima copertina) a Miguel Bosè, dai Duran Duran a Renato Zero, passando per Spandau Ballet, Claudio Baglioni, Eros Ramazzotti e George Michael.

I record di Cioè sono tanti, e hanno fatto la storia. La prima rivista a rivolgersi a un pubblico giovane, prevalentemente femminile; la prima ad avere un gadget in allegato (al debutto, una gommina per cancellare a forma di cuore); la prima rivista a proporre ai suoi lettori la copertina adesiva, che i lettori potevano staccare e usare per abbellire il diario o l'agenda scolastica; la prima rivista a inserire un poster di grandi dimensioni che ha immortalato le più grandi star dello spettacolo, ricoprendo i muri e gli armadi delle camerette di migliaia di adolescenti.

«Per celebrare il compleanno - spiega Marco Iafrate, direttore di Cioè - abbiamo deciso di ricordare, raccontare, far rivivere emozioni e sapori del decennio ‘80 dunque le atmosfere, gli ambienti, il contesto che hanno permesso a Cioè di nascere e crescere in modo esponenziale. Guardare copertine e sfogliare articoli, interviste e reportage pubblicati in quegli anni regala brividi di nostalgia ma può rispondere anche a molte domande di chi quel periodo non lo ha vissuto e ha la curiosità di toccare con mano come tanti grandi dello spettacolo sono nati e cresciuti fino a diventare…mitici».

In 40 anni di pubblicazioni, Cioè è sempre stato attento alle tendenze, allo showbiz, al confronto generazionale, andando anche a informare con attenzione su temi delicati come i primi amori e le prime cotte, diventando il confidente fidato di tutti i suoi lettori e creando una vera e propria community su carta, ora trasferitasi anche online.

 

Ultimo aggiornamento: 18:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA