Harry Potter, la copia che vale una fortuna venduta all'asta per una cifra record

Mercoledì 14 Ottobre 2020 di Nico Riva
pixabay

Sessantamila sterline: è la cifra pazzesca per la quale una copia della prima edizione di Harry Potter e la Pietra Filosofale è stata venduta all'asta. Si tratta del primo romanzo della saga del maghetto più famoso al mondo, pubblicato per la prima volta nel giugno del 1997, dalla casa editrice britannica Bloomsbury. Da allora, la storia di Harry Potter ha rivoluzionato la vita della sua autrice e la letteratura per ragazzi, creando milioni di fan in tutto il mondo: una vera e propria magia.  

La copia venduta per l'incredibile prezzo di 60mila sterline (66.354 euro) apparteneva ad un padre del Lussemburgo che la comprò per insegnare l'inglese ai suoi bambini. Il prezzo di partenza del libro era £30.000: d'altronde, la prima volta furono stampate solo 500 copie, che oggi sono molto ambite dai collezionisti. 

Il banditore d'asta Jim Spencer della Biblioteca Hansons' Staffordshire ha condotto le trattative martedì 13 ottobre. Non è nuovo a questo tipo di vendita: secondo quanto riporta la Bbc, è già la quarta volta che si occupa di una prima edizione di Harry Potter, ma assicura che questo è il prezzo d'aggiudicazione più alto di sempre: £75.000 con l'aggiunta del premio dell'acquirente. L'ultima offerta è arrivata da un acquirente collegato per telefono. «Speravo arrivassimo a cinquantamila, ma vederlo superare i sessanta è stato sorprendente», ha commentato Spencer. 

Il venditore, che ha preferito rimanere anonimo, ha poi specificato che userà il denaro per pagare gli studi universitari della figlia. Infine, ha aggiunto: «I libri di Harry Potter sono iconici, in cima alla classifica della letteratura per giovani. La prima edizione non farà che crescere di valore in futuro». 

Ultimo aggiornamento: 18:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA