In libreria, il nuovo romanzo di Marco Minicangeli: “le ballerine della notte”

La prima presentazione del romanzo si svolgerà sabato 9 dicembre ore 18.30 a Roma, presso la libreria Bookstorie.

Marco Minicangeli
Marco Minicangeli
Lunedì 4 Dicembre 2023, 17:00
3 Minuti di Lettura

Arriva in libreria “Le ballerine della notte”, romanzo edito da “inKnot edizioni”, scritto da Marco Minicangeli.

L’autore che da anni si occupa di noir, dopo le pubblicazioni con Castelvecchi e Mondadori, approda alla casa editrice napoletana con una trilogia che inchioda il lettore e da cui sembra impossibile uscire.

Le ballerine della notte è il prequel dei precedenti “All’ombra del suo corpo” e “Conti in sospeso” e spiega “la storia sporca”, che ha costretto il protagonista a lasciare la polizia.

Un ultimo tassello letterario che chiude la vicenda del commissario Alessio Zeni.

La prima presentazione del romanzo si svolgerà sabato 9 dicembre ore 18.30 a Roma, presso la libreria Bookstorie. L’autore dialogherà con lo scrittore e saggista Fabio Giovannini.

Protagonista dell’ultima pubblicazione di inKnot è Alessio Zeni, poliziotto appena trasferitosi al commissariato di piazza Cavour, dove lavora in coppia con Nicola Sperlo.

A Casalpalocco, un quartiere residenziale di Roma, in una villa di lusso vengono ritrovati i corpi legati e martoriati dei coniugi Sorge: tutto il commissariato viene dirottato sull’omicidio.

Nonostante gli ordini, Nicola e Alessio continuano a indagare sulle Ballerine della Notte, l’indagine riguarda un giro di prostituzione e droga molto cupo, in cui giovani prostitute vengono immortalate in video hard estremi mentre perdono la vita. Qualcosa di molto personale spinge Nicola alla ricerca della verità.

L’agente ha fiuto per certe situazioni, riesce a raccogliere informazioni a cui nessuno riesce ad arrivare. Ha regole tutte sue e spesso disattende quelle del corpo di polizia. Alessio intuisce che qualcosa non torna e, affascinato da questo modo di operare, segue le orme del collega scoprendo la verità. 

Un noir che scandaglia l'animo umano evidenziando come in contesti dove prevale la marginalità, dove i corpi si disumanizzano per diventare merce, dove la feccia sovrasta costringendo ad agire seguendo la propria logica, il confine tra il bene e il male si confonde e diventa molto difficile rispettare le leggi, agire seguendo solo e unicamente la giustizia. La Città della Notte ti fagocita, ti distrugge.

Video

Una volta risucchiati sembra quasi impossibile uscirne. Si rischia di morire o di perdere tutto, compresi i sentimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA