Melanie Francesca presenta «Il maestro» a Napoli

Martedì 3 Maggio 2022
Melanie Francesca presenta «Il maestro» a Napoli

Mercoledì 4 maggio, alle ore 11.30, Melanie Francesca incontra gli studenti del Liceo Statale “Piero Calamandrei” (via Comunale Maranda, 84 - Napoli) in occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo “Il maestro” (Cairo). L’incontro si inserisce nell’iniziativa “La Scuola incontra gli Scrittori” per il Maggio dei libri.

«Da oltre vent’anni il Liceo Calamandrei promuove la lettura di romanzi contemporanei tra gli studenti ospitando autori come Cinzia Tani, Sveva Casati Modigliani, Francesco Sole, Luciano De Crescenzo e Maurizio de Giovanni - spiega la prof.ssa Costantina Romeo, dirigente scolastico - L’obiettivo che il nostro Dipartimento di Lettere intende perseguire con tali iniziative non è solo quello di educare i giovani alla lettura, alla parola scritta, e alla riflessione, determinante in un periodo in cui la comunicazione è affidata fondamentalmente alle immagini e ai messaggi subliminali che inducano alla persuasione, ma di guidarli nella “cassetta degli attrezzi” dell’autore, di ripercorrere il processo di produzione letteraria dello scrittore e con lo scrittore, facendo anche maturare la consapevolezza che l’opera, una volta congedata dall’autore, possa offrirsi a interpretazioni diverse da quelle iniziali dell’autore stesso. In breve, riprendendo un concetto tanto caro a Eco, chi legge vive molte vite e apre la mente a varie situazioni, costruendosi una immortalità all’indietro, chi non lo fa vive solo la propria vita».

Quella di Melanie Francesca è la divertente narrazione della rutilante giostra dubaiana tra il jet set internazionale e una patinata vita familiare – con le problematiche del matrimonio interculturale, del ruolo di madre e moglie da copertina e dell’intramontabile paradossale velleità di paladina dei diritti sociale – ma pure un’accorata riflessione sulla libertà che non può essere strappata con la forza. Come succede ora, in un mondo malato, dove i governi comandati da uomini dominati dal proprio ego carico di cupidigia tengono in scacco le masse derelitte dell’umanità.

Dall’osservatorio privilegiato di Abu Dhabi e Dubai, tra una corsa in barca e castelli di sabbia durante il lockdown, Anna osserva il nuovo assetto mondiale dove la differenza tra vita reale e virtuale si annulla e gli uomini si trasformano in esseri internettiani. La rete anestetizza la capacità di provare emozioni vere, allontanandoci l’uno dall’altro e anche dal proprio corpo, mentre la mente corre sedotta dal gioco frenetico del bombardamento digitale, di fronte al quale la concretezza della quotidianità risulta lenta e insoddisfacente. L’unico antidoto a tutto questo sembrano essere gli insegnamenti di un Maestro, figura enigmatica e potente che guida al risveglio interiore attraverso insegnamenti antichi provenienti da un mondo lontano. Vivere nel presente, esercitarsi a non coltivare desideri inutili, conoscere e amare se stessi per essere a propria volta amati; combattere le ossessioni schiavizzanti dei social, dell’ultimo prodotto tecnologico o della fidanzata sempre più giovane e bella. Perché solo l’incontro con gli altri, la ricerca spirituale, il ritorno al vecchio mondo fisico in difesa dell’ambiente, sono le tappe di un processo di guarigione personale che è la vera rivoluzione da cui ognuno dovrebbe partire per salvare il pianeta.

Melanie Francesca è giornalista di costume, scrittrice, artista, personaggio televisivo. Ha pubblicato tredici libri che spaziano dal romanzo alla poesia e hanno avuto madrine d’eccezione quali Nanda Pivano e Barbara Alberti. Come artista diplomata all’Accademia di Belle Arti a Venezia, Melanie Francesca ha esposto a Parigi, Milano, Mosca e sotto il patrocinio del ministro della Cultura degli Emirati Arabi, ad Art Dubai e in Medio Oriente. Vive tra Dubai e Lugano.

Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche