Michael Crichton, cinquant'anni dopo "Andromeda" esce il sequel postumo

Lunedì 11 Novembre 2019
Cinquant'anni dopo "Andromeda", che rese popolare lo scrittore statunitense Michael Crichton (1942-2008), con un romanzo che generò un nuovo genere narrativo, il technothriller, ritorna la minaccia di un microbo extraterrestre che rischia di estinguere la razza umana. Arriva, infatti, nelle librerie degli Stati Uniti e del Canada domani, martedì 12 novembre, il sequel di "The Andromeda Strain".

Gli eredi di Crichton hanno autorizzato la pubblicazione dall'editore HerperCollins del romanzo postumo dal titolo «The Andromeda Evolution», un thriller fantascientifico apocalittico che narra della persistenza della microparticella mortale di origine aliena che si credeva estinta. Si annunciano prossimamente traduzioni in una dozzina di lingue. Il nuovo libro sarà pubblicato in Italia da Garzanti nella primavera-estate 2020, con un titolo ancora in via di definizione (fu sempre la casa editrice milanese a tradurre "Andromeda" nel 1969).

Nel profondo della base dell'aeronautica di Fairchild, il progetto "Eternal Vigilance" ha continuato a controllare e a aspettare che riapparisse il ceppo di Andromeda. Quando la task force segreta sta per essere smantellata perchè non si registrava più alcuna attività, un drone brasiliano rileva una bizzarra anomalia di una materia
ultraterrena nel mezzo della giungla amazzonica. Viene così attivato il progetto Wildfire per indagare sulla minaccia potenzialmente apocalittica di un microbo in evoluzione. E proprio allora qualcosa
che ricorda Andromeda fa la sua sinistra apparizione. 

Il nuovo romanzo "The Andromeda Evolution" si basa sui materiali inediti lasciati incompiuti da Crichton e rielaborati dallo scrittore statunitense Daniel H. Wilson, noto autore di fantascienza, con la collaborazione di Sherri Crichton, vedova del romanziere.

La pubblicazione del sequel - utilizzando dattiloscritti presenti nell'archivio di Crichton - è stata decisa dalla vedova per celebrare il 50esimo anniversario di uscita di "Andromeda", primo successo internazionale dell'autore, che all'epoca aveva solo 27 anni, e autore dei futuri bestseller "Congo", "La grande rapina al treno" e "Jurassic Park", che insieme a molti altri titoli sono diventati film.

«È una grande emozione puntare di nuovo i riflettori sul mondo che Michael ha creato così brillantemente», ha detto Sherri Crichton. "Questo nuovo romanzo è per i fan di Crichton: è una celebrazione dell'universo di Michael e un modo per presentarlo alle nuove generazioni e a coloro che scoprono i suoi mondi fantastici per la
prima volta", ha aggiunto la vedova dell'autore di "Il mondo perduto" e "Timeline - Ai confini del tempo".

"The Andromeda Evolution" non è il primo progetto postumo di Crichton . Nel 2011 l'autore di "The Hot Zone" Richard Preston ha completato un romanzo su cui Crichton aveva lavorato fino al momento della sua morte, "Micro". Due romanzi di Crichton sono già usciti postumi: "L'isola dei pirati" (2009) e "I cercatori di ossa" (2017). Ultimo aggiornamento: 22:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA