La forza delle donne per cambiare il futuro: domani in edicola il nuovo periodico al femminile

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Maria Lombardi

Sei donne per 100 miliardi. Un numero così grande accanto a dei nomi femminili in Italia non si era mai visto. Tutti quei soldi equivalgono all'incirca alla metà del Recovery Fund, l'ingente somma destinata dalla Ue all'Italia. E le sei potentissime sono le ministre del governo Conte che potranno dire la loro su quei fondi, ciascuna per la parte di competenza. A Paola De Micheli (Infrastrutture) spetterà la fetta più grande, ma a compiere l'impresa sono chiamate anche le colleghe Nunzia Catalfo (Lavoro), Fabiana Dadone (Pubblica amministrazione), Paola Pisano (Innovazione), Elena Bonetti (Pari Opportunità) e Teresa Bellanova (Agricoltura). La sfida delle sfide è raccontata sul primo numero di MoltoDonna, domani in edicola gratis con i quotidiani del Gruppo Caltagirone Editore (Il Messaggero, Il Mattino, Il Gazzettino, Corriere Adriatico e Nuovo Quotidiano di Puglia) e sui rispettivi siti web. Dopo MoltoSalute e MoltoFuturo, il magazine al femminile. 

LEGGI ANCHE Violenza sulle donne: nel 2020 una vittima ogni tre giorni. 

La storia cambia verso e «Adesso decidiamo noi». Donne in prima linea, come la cantante Emma Marrone che dal palco di X Factor e dalla copertina del mensile lancia la sua battaglia: «Se stiamo insieme, siamo invincibili». Tante al potere, «eppure - ammette l'artista - si parla ancora poco di loro, bisognerebbe dare più peso alle cose che fanno». Un invito a dare il massimo, il suo, perché «la conoscenza ci rende libere». E donne in avamposto anche in una delle battaglie più dure che si ricordi, quella al Covid. Come la virologa Francesca Russo, siciliana, che ha salvato il Veneto e prima di tutti aveva previsto del virus. Conoscete i volti e i nomi di tutti (da Crisanti a Pregliasco) ma di questa donna in guerra con il coronavirus non sapete nulla: si tiene lontana dalla tv.

Donne che fanno gruppo e vincono, le scoprirete in un'anticipazione delle serie in streaming del 2021. Sorelle seriali, ossia maghe distopiche, debuttanti nella Londra di inizio 800 o danzatrici dell'American Ballet. Donne in lotta, come le sudanesi che non rischiano più di essere fustigate se indossano i pantaloni e hanno festeggiato la prima sfilata unisex del Paese. L'ultima volta che ci avevano provato era finita con una retata e con le modelle in carcere.

Donne che sognano, perché ci aspetta un Natale diverso e qualche pensiero scintillante (come l'abito di raso lucido o i sandali con il tacco di cristallo) alleggerisce l'umore. E brillano anche gli occhi con i trucchi consigliati sulla pagina beauty del mensile per uno sguardo all'orientale. Saranno feste più intime ma non per questo meno caloriche, si può smaltire il peccato di gola giocando con il cerchio, come quando si era piccole: hula-hip, l'ultima frontiera del fitness. Troverete gli esercizi consigliati al ritmo di musica. 

Video

Donne che tracciano percorsi o ispirano riflessioni. La prima rettrice eletta all'università La Sapienza, Antonella Polimeni, firma per MoltoDonna un commento: «L'università è un luogo privilegiato per conquistare la parità di genere», scrive. E Maria Latella, nella sua analisi, si chiede se Kamala Harris e le altre leader - mai così tante - siano un modello per le giovani, in tante ancora così fragili, e quanto ci vorrà ancora perché lo diventano, superando in appeal altre carriere più veloci ed effimere. Infine, le donne delle stelle. Con Branko, ce n'è per tutte.

MoltoDonna è il terzo dei 4 nuovi periodici dedicati alla salute, all'innovazione e all'economia, oltre che all'empowerment femminile: 24 pagine di informazione, con un taglio e una grafica innovativi, in edicola ogni settimana. Ogni mensile ha anche una declinazione digital, accessibile da tutte le testate del gruppo attraverso le rispettive sottosezioni tematiche, da consultare dai propri dispositivi personali. Inoltre, una volta al mese un evento live, trasmesso in streaming sui siti dei quotidiani del gruppo, accompagnerà l'uscita di uno dei magazine con interviste e confronti fra i protagonisti di ciascun settore. Il primo appuntamento webinar, giovedì 3 dicembre, tratterà temi legati alla sostenibilità e all'economia circolare.

Ultimo aggiornamento: 08:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche