Galateo perché sei morto? Da Napoli curiose lezioni di bon ton

Sabato 25 Settembre 2021 di Emanuela Sorrentino
Galateo perché sei morto? Da Napoli curiose lezioni di bon ton

Il titolo è di quelli accattivanti e curiosi. Così come la copertina. Il libro "Galateo perché sei morto?" scritto a quattro mani dall'umorista Maurizio De Angelis e dall'attore e regista Maurizio Merolla è edito da Homo Scrivens. Il fil rouge è quello portato in scena in più occasioni da Merolla sia in teatro che in trasmissioni televisive e radiofoniche: Il buongusto di una volta che sembra troppo volte essere dimenticato.

E così ecco che tra le pagine del testo si snoda la storia di Alessia, freelancer d'assalto, che si trova catapultata in un tetro castello dell'Irpinia per intervistare il Principe Ultimo de Nobilis: un titolato in decadenza che, disgustato dal trash, vive di fatto negli anni Trenta, contornato dal suo maggiordomo snob, sciocco e spiritoso, da un violinista pazzo, e da un boia che fa il pianista swing. Qui il Principe conduce la sua crociata per il ripristino del bon ton, guida il Partito Scic e offre preziose lezioni di eleganza ad Alessia, che dovrà difendersi dalla bellicosa Principessa Margherita Marinara, già ripudiata. Chi vincerà? Sicuramente il buonumore.

Ultimo aggiornamento: 17:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche