Il Salone del Libro di Torino chiede certezze sulla ripartenza. Chiarezza sul Dpcm del 6 aprile

Il Salone del Libro di Torino
Il Salone del Libro di Torino
Mercoledì 24 Marzo 2021, 19:18 - Ultimo agg. 21:32
2 Minuti di Lettura

Il Salone Internazionale del Libro di Torino si associa all’appello lanciato dal Salone del Mobile di Milano per richiedere che nel Dpcm del 6 aprile venga fatta chiarezza in merito alla possibilità di far ripartire le fiere. Il Salone «ritiene che sia ormai necessario, compatibilmente con l’andamento dell’epidemia e garantendo sempre la massima tutela della salute pubblica, pianificare una ripartenza: gli eventi della stagione autunnale hanno bisogno più che mai di condizioni chiare per permettere un’organizzazione ottimale, e vanno messi in sicurezza sin da subito», si legge in una nota.

«Il gruppo di lavoro del Salone del Libro - spiegano gli organizzatori - sta lavorando con impegno per poter presentare a Torino, dal 14 al 18 ottobre 2021, l’offerta editoriale italiana, tornando dunque a essere l’importante occasione di incontro e di scambio che la manifestazione rappresenta. Nel Dpcm attualmente in vigore non è consentita l’organizzazione di eventi fieristici neanche in zona bianca». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA