I frammenti degli affreschi della Schola Armaturarum di Pompei conquistano il web

di Susy Malafronte

Pompei. L'apertura social del professor Osanna nei laboratori chiusi al pubblico fa impazzire il web. Il direttore generale del Parco Archeologico, Massimo Osanna, continua a meravigliare il mondo con le foto scattate in ambienti vietati ai turisti. Le foto pubblicate su Instagram dei frammenti degli apparati decorativi e pavimentali della Schola Armaturarum, in fase di restauro, sono diventate virali.
 
 

«Work in progress - scrive il professor Osanna - depositi di materia archeologica. Pompei laboratorio di restauro: ricomponendo i frammenti di affresco della Schola Armaturarum». Dopo il crollo del novembre del 2010 e la fine della vicenda giudiziaria, volta a scoprire i colpevoli del cedimento, sono iniziati i lavori di restauro dei meravigliosi affreschi della scuola dei Gladiatori. Parallelamente ai restauri della Schola Armaturarum è attiva una nuova campagna di scavi, avviata nel dicembre del 2017 in un’area mai indagata, che ha già restituito i suoi primi tesori. Lo scavo della Schola Armaturarum e’ solo il primo intervento, dopo più di vent’anni,  in un' area ancora sepolta sotto la cenere e i lapilli dell’eruzione. L’ultima indagine aveva riguardato l’Insula dei Casti Amanti alla fine degli anni ’80. 
Lunedì 12 Marzo 2018, 14:01 - Ultimo aggiornamento: 12-03-2018 14:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP