Trionfa l'arte italiana a New York: nuovi record mondiali per Mantegna e Tiepolo

Giovedì 30 Gennaio 2020

Trionfa l'arte italiana alle aste invernali di New York, che registrano i nuovi record mondiali per un disegno di Andrea Mantegna (1431-1506) e un dipinto di Giovanni Battista Tiepolo (1696-1770). La monumentale pala d'altare «Madonna del rosario con angeli» di Tiepolo, eseguita nel 1735, è stata venduta, ieri sera, da Sotheby's per 17,3 milioni di dollari, quasi triplicando il record precedente per l'artista veneziano. Il disegno dal titolo «Il trionfo di Alessandria» di Mantegna, sempre da Sotheby's è stato battuto per 11,7 milioni di dollari. Datato alla fine del 1480, il lavoro, recentemente riscoperto, è l'unico studio superstite dei «Trionfi di Cesare», una serie di nove dipinti monumentali raffiguranti la processione trionfale di Giulio Cesare e il suo esercito attraverso l'antica Roma.

LEGGI ANCHE....> La National Gallery di Londra acquista capolavoro di Gentileschi grazie a una sottoscrizione sui social

La maggior parte delle opere di Tiepolo di grandi dimensioni sono conservate nei musei e questa «Madonna del rosario con angeli» (2,4 x 1,5 metri) è l'unica pala d'altare ancora in mani private. In passato l'opera è stata di proprietà del collezionista Hugh Andrew Johnstone Munro de Novar, del magnate dei diamanti sudafricano Sir Joseph Benjamin Robinson e della principessa Ida Louise Labia. Quanto al lavoro di Mantegna, venduto come opera autografa del pittore mantovano nel 1885, per oltre un secolo è rimasto nascosto in collezioni private e completamente sconosciuto agli studiosi fino al 2018 quando è stato esposto nella mostra « Mantegna e Bellini» alla National Gallery di Londra. A riscoprirlo dopo il lungo oblio è stata Cristiana Romalli, Senior Director e specialista italiana nel dipartimento di Disegni Antichi di Sotheby's.

Nell'asta newyorchese di Sotheby's sono state vendute anche due opere del pittore fiammingo Peter Paul Rubens (1577-1640) assenti dal mercato da decenni: «La Vergine, Cristo bambino e i santi Elisabetta e Giovanni Battista» è stato aggiudicato per 7,1 milioni di dollari e e un abbozzo di una «Ultima cena» è stato battuto per 2,3 milioni di dollari. Infine una pittura veneziana di Canaletto (1697-1768), «Veduta del Canal Grande con la Chiesa di Santa Maria della Salute», è passato sotto il martello del banditore per 5,3 milioni di dollari: in questo caso il ricavato andrà a beneficio del fondo per gli acquisti del Metropolitan Museum of Art di New York.

Ultimo aggiornamento: 16:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA