Berlino, nell'installazione “Museo dei Martiri” anche gli attentatori del Bataclan e dell'11 settembre

Uno dei terroristi del Bataclan che il 13 novembre 2015 fecero strage di spettatori - in gran parte giovani - a Parigi figura al fianco di personalità come Martin Luther King, Socrate ed altri illustri personaggi della storia nell'installazione artistica  denominata “Museo dei Martiri”, opera di due artisti danesi e inaugurata il 29 novembre nella Casa degli artisti di Betania a Berlino. Molte le proteste, l'ambasciata di Francia ha espresso in un messaggio la sua «costernazione». Si tratta di Ismael Omar Mostefai. Non solo. Accanto a Mostefai, figura anche l'egiziano Mohammed Atta, capo del commando dell'11 settembre 2001 e figurano pure i kamikaze del marzo 2016 a Bruxelles.

Citata dalla Bild, la responsabile dell'associazione Nordwind che è all'origine della «creazione», Ricarda Ciontos, afferma che l'idea è presentare dei personaggi «al di là di tutti i giudizi di valore». Da parte francese, sono piovute le reazioni, soprattutto sui social. L'ambasciata parla di «costernazione»: «una convinzione del genere è profondamente scioccante. Pur essendo per la libertà di creazione artistica, denunciamo la confusione fra martirio e terrorismo». Al Quai d'Orsay precisano di aver espresso alle autorità tedesche «tutto il nostro profondo shock» per l'esposizione.
Lunedì 4 Dicembre 2017, 16:48 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2017 11:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP