Cardiocracy, il viaggio interiore
di Tatafiore tra cuore e sentimenti

Cardiocracy, nome dell'esposizione artistica, è un viaggio interiore attraverso l'esplorazione dell'oscurità dell'anima.

La mostra di Gianluca Tatafiore verrà inaugurata il 25 ottobre alle 19 presso il ristorante Cap’Alice di Napoli: oggetto sono opere artistiche installative dipinte con colori acrilici. 

Le installazioni appartengono a una nuova frontiera dell’arte contemporanea e sono originali mezzi espressivi che, con un linguaggio diverso ed evocativo, permettono di sollecitare le percezioni e la sensorialità degli spettatori. 

Cardiocracy descrive un percorso teso alla guarigione delle ferite emotive che ripone al centro della realtà la parte più innocente di noi, riscoprendo la gioia dell'atto creativo che si fa oggetto rivelatore del nostro sentire più originale.

L'espressione artistica di una trasformazione interna, che ha come intenzione il recupero della supremazia del cuore e dei sentimenti sugli inganni della mente condizionata dalle paure.

Un cuore libero da false credenze imposte, in grado di sprigionare tutto il proprio potere divino, autodeterminando, liberamente l'esperienza dell'individuo nella materia.
Martedì 9 Ottobre 2018, 20:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP