Fuorisalone a Milano, vernice rossa sulla "donna poltrona infilzata" di Gaetano Pesce

Contestata con un'imbrattatura di vernice a tempera lavabile color rosso sangue l'opera di Gaetano Pesce esposta in piazza Duomo a Milano per il Fuorisalone ispirata alla storica poltrona Up5&6 realizzata dallo stesso Pesce 50 anni fa, che raffigura un corpo femminile infilzato da centinaia di frecce per rappresentare una metafora della violenza sulle donne.  L'artista Cristina Donati Meyer ha così protestato contro l'opera "donna poltrona" intitolata "Maestà sofferente", che continua a dividere e a creare polemiche alla vigilia dell'apertura del Salone del Mobile. 
Lunedì 8 Aprile 2019, 20:52 - Ultimo aggiornamento: 08-04-2019 20:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP