Grotte di Castellana, il Presidente Mattarella in visita per gli 80 anni della scoperta

«Le Grotte non sono solo una meraviglia della Puglia, ma anche una meraviglia d'Italia. Gli 80 anni dalla loro scoperta sono una ricorrenza particolarmente significativa. Quando Franco Anelli è sceso, ha aperto una strada di grande importanza, è stato non solo scopritore ma anche valorizzatore delle grotte, aiutato dai castellanesi e da Vito Matarrese». Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando nel corso della cerimonia per gli 80 anni della scoperta delle Grotte di Castellana. Mattarella ha parlato dinanzi ai bambini di due scolaresche elementari e medie di Castellana.

«È stata un volontà di scoperta, una voglia di conoscenza che lo ha animato - ha detto Mattarella - Per questo, Franco Anelli non era solo uno speleologo, ma uno studioso a tutto tondo e in tanti diversi versanti della cultura, geografo, studioso della natura nel suo complesso, dell'antichità, del rapporto tra l'uomo e la natura, consentendo alla Puglia e a questo territorio un'ulteriore opportunità per la sua economia, per la sua vita per il suo ruolo nel nostro Paese e non solo in quella che oggi è la nostra dimensione comune in Europa». «Le Grotte sono uno spettacolo straordinario - ha proseguito Mattarella - che attrae una quantità continua di visitatori, ma questo territorio è pieno di fascino non solo per le Grotte, ma anche per quello che vi è in superficie per la quantità di profili in cui si svolge l'attività di questa popolazione nel turismo, nell'agricoltura, nell'artigianato e nell'industria».

 
Martedì 23 Gennaio 2018, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 23-01-2018 22:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP