La mostra fotografica «Il formidabil monte»: il Vesuvio nelle fotografie dell’Archivio Alinari

Al Museo del Parco nazionale del Vesuvio

Locandina Il formidabil monte
Locandina Il formidabil monte
Mercoledì 30 Novembre 2022, 13:18
3 Minuti di Lettura

Il Presidente della Fondazione Cives, Luigi Vicinanza, e il Direttor generale, Ciro Cacciola, hanno il piacere di riproporre in un nuovo allestimento al Museo del Parco del Vesuvio, a grande richiesta, la mostra fotografica: Il Formidabil Monte Il Vesuvio nelle fotografie dell’Archivio Alinari. Interverranno il Sindaco di Boscoreale, Antonio Diplomatico, e il Presidente del Parco del Vesuvio, Agostino Casillo.

Venerdì 2 dicembre (ore 18.30), al Museo del Parco nazionale del Vesuvio sarà inaugurata la mostra fotografica Il formidabil monte, il Vesuvio nelle fotografie dell’Archivio Alinari. La mostra, a cura di Rita Scartoni e Vittorio Ragone, è prodotta dalla Fondazione Cives/Mav di Ercolano con la Fondazione Alinari per la fotografia e in collaborazione con la web-rivista Foglieviaggi, con il contributo della Regione Campania e il supporto di Scabec.

E’ il racconto del Vesuvio, Il formidabil monte, e del suo territorio circostante attraverso gli scatti fotografici d’autore, attinti dal grande giacimento di immagini e di storie che sono oggi l’Archivio Alinari. Un percorso straordinario articolato in due sezioni di ben 58 opere: La prima, Il Vesuvio – tra fotografia del Grand Tour e sperimentazione, esplora per sintesi il panorama culturale di un'epoca, l'elaborazione di modelli iconografici in un periodo di grande interesse e richiesta di fotografie come souvenir di viaggio. La seconda, Eruzioni, racconta l'altra faccia del Vesuvio, quella minacciosa e distruttiva, con gli effetti devastanti della sua collera su cose e persone, attraverso un tipo di fotografia che, sempre più alla portata di tutti, si pone obiettivi di racconto, di documentazione di fatti e di emozioni. La mostra rimarrà in cartellone fino al 6 gennaio 2023 e sarà visitabile nei giorni di apertura del Museo, il venerdì, il sabato e la domenica dalle ore 10.00 alle ore 16.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA