​Napoli Sotterranea, arriva il braccialetto per rispettare le distanze sociali

Sabato 30 Maggio 2020
Napoli Sotterranea, che da oltre 30 anni si propone di valorizzare e divulgare la conoscenza del sottosuolo napoletano, è la prima associazione della Campania che si doterà degli innovativi braccialetti hi-tech per segnalare il mancato rispetto delle distanze minime e isolare eventuali focolai di coronavirus.

Ne dà notizia Metawellness – start-up pugliese che ha creato e brevettato l’innovativo dispositivo “Labby Light”.

Napoli Sotterranea come noto offre escursioni nei luoghi più affascinanti e suggestivi della città di Napoli grazie ai membri della sua associazione – spiega Metawellness – grazie all’accordo raggiunto, clienti e collaboratori verranno dotati del braccialetto anti-Covid “Labby Light”, prodotto brevettato ed in grado non solo di avvisare attraverso vibrazione e led quando non si rispetta la distanza di sicurezza di un metro, ma anche di ricostruire i contatti stretti bloccando sul nascere possibili focolai di coronavirus.

«Questo dimostra ancora una volta come le varie realtà si stiano adeguando progressivamente alla Fase 2 ripartendo con un occhio puntato alla sicurezza delle persone che in questo caso, pur frequentando spazi ridotti, sono supportati dalla moderna tecnologia messa a disposizione di tutti – afferma l’A.D di Metawellness, Antonello Barracane – Non a caso il braccialetto “Labby Light» partito dalla Puglia sta raccogliendo consensi e interesse in Italia ma anche all’estero, in paesi come India, Brasile, Messico, Perù e sono già numerosi i contatti in corso con altre realtà produttive e imprenditoriali per adottare il dispositivo già nelle prossime settimane. Ultimo aggiornamento: 14:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA