Tex compie settant'anni e a Sarno annunciano una mostra dedicata al ranger

attesa per le tavole dedicato al personaggio bonelliano
di Luca Visconti

Annunciata, poche ore fa, una mostra dedicata al celebre personaggio bonelliano, che sarà inserita nell'ambito de «La Settimana del Fumetto» a Sarno, dal 17 settembre a Villa de Balzo.

La notizia sta facendo il giro del web ed già disponibile la prima tavola disegnata dall'artista locale Mirko Milone, ma presto si attendono le altre. 

Parliamo del più longevo personaggio italiano che, insieme a Superman e Batman, è uno dei più duraturi a livello mondiale e fa parte dell’immaginario collettivo.

Innumerevoli le citazioni nel corso degli anni, dal cinema alla musica. Anche i Litfiba gli dedicarono un brano nel 1989. Ma Tex è stato protagonista anche in radio, nei cartoni animati, nella narrativa per ragazzi, nei videogiochi.

Se il mito dell’America si è alimentato col cinema e la letteratura, anche i fumetti hanno fatto la loro parte.

Anzi, l’eroe senza macchia e senza paura, l’uomo di legge non formalmente inquadrato disposto ad andare anche contro la stessa legge per proteggere i più deboli, ha avuto in Tex Willer una delle prime messe a fuoco.

Ranger e allo stesso tempo capo indiano, lui, antischiavista pur essendo texano, stava coi nordisti: per questo i Navajo lo fecero capo della loro tribù, dandogli il nome “Aquila della notte”.

Tex è quindi un manifesto antirazzista incredibilmente attuale.
Sabato 1 Settembre 2018, 16:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP