Van Gogh, all'asta raro dipinto dell'epoca parigina: sarà mostrato al pubblico per la prima volta

Mercoledì 24 Febbraio 2021
Van Gogh, all'asta raro dipinto dell'epoca parigina: sarà mostrato al pubblico per la prima volta

Per il pubblico sarà una novità assoluta, quando un'opera di Van Gogh, dipinta nella primavera del 1887, sarà esposta per la prima volta. "Scène de rue à Montmartre" è un dipinto appartenuto alla stessa famiglia per decenni, e risale a quando l'artista condivideva un appartamento con il fratello Theo a Parigi, in rue Lepic.

 

Acquistato da un collezionista nel 1920, è rimasto di proprietà della stessa famiglia da allora, e non è mai stato mostrato in un'esposizione, anche se è comparso in alcuni cataloghi. L'opera, che ritrae l'area del Moulin de la Galette, a Montmartre, ancora agreste e irriconoscibile, sarà portato in tour a Londra,  Amsterdam e Parigi, prima di essere messo all'asta da Sotheby’s in marzo. Ci si aspetta un prezzo di vendita tra i cinque e gli otto milioni di euro. 

 

 

«Pochissimi dipinti del periodo di Montmartre di Van Gogh sono ancora in mani private: la maggior parte di essi sono in prestigiosi musei in tutto il mondo», ha detto al Guardian  Aurélie Vandevoorde, che cura il dipartimento francese di impressionismo e arte moderna della casa d'aste in Francia. «L'arrivo sul mercato di un dipinto di questo calibro va considerato un vero evento».

Van Gogh, 130 anni di arte e follia: scoperto il luogo in cui dipinse l'ultimo quadro

Il dipinto ritrae un paesaggio che non esiste più, con un mulino a vento che fu distrutto nel 1911. All'inizio del Novecento, infatti, la zona di Montmartre cominciò la sua trasformazione, da villaggio rurale a parte del tessuto ubano e dell'industria dell'intrattenimento di Parigi, con la nascita dei primi caffé dove si sono incontrate generazioni di artisti.

Ultimo aggiornamento: 21:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA