Chi è padre Amorth, il prete esorcista: "Satana deve avere paura di me"

Chi è padre Amorth, il prete esorcista:
Su Leggo.it il profilo di padre Amorth. «Io paura di Satana? È lui che deve avere paura di me: io opero in nome del Signore del mondo. E lui è solo la scimmia di Dio.».

È la frase simbolo di padre Amorth. Ma chi è padre Amorth? All'anagrafe Gabriele Pietro Amorth, nato a Modena il 1º maggio 1925 e morto a Roma il 16 settembre 2016. È stato un presbitero e scrittore italiano, esorcista della diocesi di Roma. 



Nato da una famiglia profondamente legata al cattolicesimo e all'Azione Cattolica, fu membro della FUCI. A 18 anni entrò a far parte dei partigiani cattolici della Brigata Italia di Ermanno Gorrieri, col soprannome "Alberto", e divenne presto vice-comandante di piazza a Modena e comandante del 3º Battaglione della 2ª Bgt Italia.

LEGGI ANCHE ---> Padre Amorth, gli appunti segreti su Medjugorie: "Quei veggenti sono sinceri" 

Laureato in giurisprudenza, entrò a far parte della Società San Paolo e fu ordinato presbitero il 24 gennaio 1954 a Roma dall'allora vescovo di NorciaIlario Roatta. Ha pubblicato molti articoli sulla rivista cattolica Famiglia Cristiana.

Dal 1986 è stato esorcista nella diocesi di Roma, per mandato del cardinale vicario Ugo Poletti. Si è formato alla scuola di padre Candido Amantini, il quale per molti anni era stato il più autorevole esorcista della Scala Santa a Roma. Collaborava con diversi medici e psichiatri italiani.



LEGGI ANCHE ---> "I bimbi sono posseduti", maestra chiama un prete esorcista per aiutare i suoi alunni

Nel 1990 fondò l'Associazione internazionale degli esorcisti, di cui è stato presidente fino al 2000, sebbene sia rimasto presidente onorario fino alla morte. Definì messaggeri del demonio Beppino Englaro, Beppe Fiorello, Maurizio Crozza e Nichi Vendola. Sostenne inoltre che Mario Monti sarebbe stato manovrato dal diavolo, così come anche Giorgio Napolitano, mentre Maometto ne sarebbe stato addirittura posseduto. Ebbe anche a dichiarare che l'omosessualità sarebbe contronatura. Sostenne infine che al 90 per cento le vessazioni diaboliche sono conseguenze di malefici, cioè sono causate da persone che per vendetta o per rabbia si rivolgono a maghi e occultisti legati a Satana i quali, pagati profumatamente, si attivano per far intervenire il maligno.
Martedì 20 Febbraio 2018, 22:15 - Ultimo aggiornamento: 20-02-2018 22:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-24 16:24:12
Nella diocesi di Verona sono in attività ben 13 esorcisti, nominati dal vescovo Giuseppe Zenti. Gli esorcisti lavorano in equipe, quasi mai da soli e, questa può essere una sorpresa, ognuno di loro può contare sul supporto di psichiatri e psicoterapeuti che danno il loro contributo scientifico nella valutazione del caso; da questo confronto tra scienza e religione si dà la giusta dimensione a ciò che si ha davanti. Ma come fa l'ordine dei medici ad approvare l'operato di questi psichiatri che collaborano con gli esorcisti? Poveri ammalati.

QUICKMAP