Sorrento, si realizza il sogno di un Club Ferrari

Apre a Sorrento il Club Ferrari
di Antonino Siniscalchi

Un sogno inseguito per vent'anni, un gruppo di appassionati aprono un Club Ferrari ufficiale sul territorio peninsulare. Finalmente quel sogno si è realizzato: domenica, alle ore 19, il neonato Scuderia Ferrari Club Sorrento aprirà le porte della propria sede (Corso Italia 274, Sant’Agnello).

Il club si pone come obiettivo primario quello di creare momenti di aggregazione legati a uno sport nobile come l’automobilismo, che può vantare sul nostro territorio nazionale la massima eccellenza del settore, la Ferrari. Quattordici soci fondatori provenienti da tutta la Penisola Sorrentina (Gennaro Astarita, Raffaele Russo, Francesco De Gregorio, Natale De Gregorio, Michele Moccia, Ferdinando Caputo, Michele Russo, Giuseppe Castellano, Luigi Castellano, Aniello De Rosa, Marco Salzano, Giuseppe Castellano, Luigi Di Maio, Antonino Astarita) hanno votato il direttivo: il presidente sarà Gennaro Astarita, con Raffaele Russo vice, Natale De Gregorio segretario e Giuseppe Castellano tesoriere.

«Nonostante la denominazione sia Scuderia Ferrari Club Sorrento per questioni di politica interna Ferrari - spiega Natale De Gregorio, socio fondatore e segretario - il nostro obiettivo è coinvolgere gli appassionati di tutta la Penisola. Ci piacerebbe dialogare con le amministrazioni per approfondire la questione sicurezza stradale, organizzare eventi che coinvolgano tutti, specialmente le nuove generazioni, avvicinandole a quella che noi definiamo una vera e propria “malattia”, l’amore incondizionato per il cavallino».

Dopo qualche evento già realizzati dopo poco tempo dalla fondazione, come due gazebo informativi a Sorrento e Piano di Sorrento e una visita alla fabbrica di Maranello, l’inaugurazione della sede sarà l’occasione per illustrare i progetti futuri del Club.
Mercoledì 8 Novembre 2017, 20:22 - Ultimo aggiornamento: 08-11-2017 20:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP