Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Umanità, colore del mondo: da Napoli parte una campagna itinerante per la pace di Comix e MANN

Giovedì 21 Aprile 2022 di Donatella Trotta
Umanità, colore del mondo: da Napoli parte una campagna itinerante per la pace di Comix e MANN

Che colore ha la pace? Tutti le tinte del mondo. Ma non solo quelle dell’arcobaleno: quelle dell’umanità. Si intitola non a caso «Umanità colore del mondo» la campagna di sensibilizzazione sociale promossa dalla Scuola Italiana di Comix, in collaborazione con il MANN/Museo archeologico nazionale di Napoli, in un momento di grande angoscia internazionale per i conflitti che insanguinano la Terra, tra i quali la guerra fratricida “della porta accanto”, portata avanti dall Russia in Ucraina. Ma «chi sogna disegna», recita il motto della scuola napoletana di formazione al fumetto e non solo, guidada con passione da Mario Punzo, che ha così deciso di intervenire a modo suo, con il linguaggio che meglio conosce ed in piena sintonia con l’apertura culturale lungimirante del direttore del MANN, Paolo Giulierini, che ha condiviso e sviluppato l’idea di una iniziativa itinerante «per stimolare – spiegano i promotori – una riflessione sulla necessità di ritornare a pensare alla centralità dell’essere umano e alla pace tra le persone e i popoli, a partire dalle città, come la nostra».

In che modo?  La campagna parte da Napoli con un messaggio condiviso, che sarà presente in 40 stazioni della Linea1 della Metropolitana, tre impianti Ledwall nella stazione di piazza Garibaldi e 7 nella stazione tra Mostra d’Oltremare e Fuorigrotta, dove, da domani al 25 aprile, riapre i battenti (dopo due anni di chiusura causa pandemia) il Festival del fumetto COMICON. «Umanità colore del mondo», spiega Mario Punzo, «sarà una iniziativa social e rappresenta non a caso il tema che quest’anno la Scuola Italiana di Comix porterà al Comicon, dove presso lo stand dedicato, alla postazione Wall Pace saranno effettuate sessioni di Disegno live (di grandi dimensioni) dedicate al tema della Pace intensa come assenza di ogni tipo di conflitto e di differenza». Perché la pace è un cammino. Che si costruisce andando, sognando concretamente e dialogando. Insieme.

Ultimo aggiornamento: 22 Aprile, 20:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA