Bei-Banco Bpm, 500 milioni in arrivo per Pmi e aziende agricole

Giovedì 5 Dicembre 2019
La sede della Bei

Arrivano cinquecento milioni di euro di nuove risorse sono a disposizione di medio-piccole società italiane e aziende agricole. E'  questo l'effetto di un accordo siglato tra la Banca europea per gli investimenti (Bei) e il Banco Bpm per il sostegno dell'economia italiana. Sul totale, 200 milioni sono riservati alle Pmi (fino a 250 addetti), 200 alle imprese di medie dimensioni (tra 250 e 3.000 addetti) e 100 alle imprese agricole con una quota del 10% per i «giovani agricoltori» (sotto i 41 anni di età). I prestiti sono destinati al finanziamento sia di nuovi investimenti sia di quelli in corso, purché non ancora ultimati. Per quanto riguarda la struttura dell'operazione, la Bei sottoscrive in private placement un nuovo covered bond emesso nell'ambito del programma Bpm Covered Bond 2. Banco BPM, a sua volta, trasferisce 500 milioni di nuove risorse con un vantaggio finanziario (riduzioni di tasso alle imprese) al finanziamento dei progetti delle imprese che ne faranno richiesta. Sarà Banco Bpm, attraverso la sua rete di filiali, a gestire domande di finanziamento, erogazioni e rimborsi. Le durate dei prestiti potranno arrivare sino a 12 anni

Ultimo aggiornamento: 17:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA