Carige, maxi perdita da oltre 100 milioni: la Bce chiede un nuovo piano industriale

Venerdì 4 Marzo 2016
Si amplia la perdita di Banca Carige, nel 2015.  L'istituto ligure, nel giorno in cui ha brindato in Borsa alla lista presentata da Malacalza per rinnovare i membri del Consiglio di amministrazione, ha annunciato una maxi perdita di 101,7 milioni di euro più che raddoppiata rispetto al rosso di 44,6 milioni comunicato lo scorso 11 febbraio.  La correzione si è resa necessaria a seguito la richiesta della BCE di una "draft decision" una bozza di decisione, presentata lo scorso 19 febbraio. 

"La BCE ha comunicato a Banca Carige l'intenzione di adottare una decisione finalizzata alla "riduzione dei rischi" e alla "presentazione di un piano per adeguarsi ai requisiti di vigilanza" ("the reduction of risks and the presentation of a plan to restore compliance with supervisory requirements") spiega la banca in una nota. La Banca centrale guidata da Mario Draghi ha chiesto un "nuovo Funding Plan" entro il 31 marzo 2016, un nuovo piano industriale entro il 31 maggio che tenga conto del deterioramento dell'attuale scenario e un piano che rifletta nuove considerazioni sulle opzioni strategiche, entro maggio. Carige ha replicato alla BCE "fornendo i propri commenti e osservazioni, ribadendo l'adeguatezza delle strategie, dei processi, dei fondi propri e della dotazione di liquidità atti a fronteggiare i rischi correnti e prospettici del Gruppo anche nel nuovo deteriorato scenario di riferimento".

Contestualmente - prosegue l'istituto - "la Banca ha operato per ottemperare alle indicazioni dell'Autorità di Vigilanza e per creare le condizioni affinché il Consiglio di Amministrazione che sarà nominato dalla prossima Assemblea possa effettuare le scelte strategiche più adeguate per lo sviluppo della Banca e del Gruppo".

Giornata molto pesante per Carige in Borsa: il titolo dell'istituto ligure ha chiuso in perdita del 9,6% a 0,57 euro. 

 Ultimo aggiornamento: 5 Marzo, 00:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA