La Corte Suprema dice sì
alla class action contro Apple
Titolo a Wall Street giù del 5%

Apple perde davanti alla Corte Suprema. I saggi stabiliscono che i consumatori possono andare avanti con l'azione legale che accusa Cupertino di usare la sua posizione dominante sul mercato per gonfiare i prezzi dell'App Store. Lo riporta l'agenzia Bloomberg. Apple si era rivolta alla Corte Suprema cercando di capovolgere la decisione di un giudice che aveva dato il via libera al gruppo di consumatori a lanciare una class action contro Apple.
I mercati azionari hanno reagito male alla notizia: a Wall Street a metà giornata i titoli Apple perdevano il  5,62%.
Lunedì 13 Maggio 2019, 16:40 - Ultimo aggiornamento: 13-05-2019 16:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP