18 enni: ecco come ottenere
e spendere il bonus cultura

di Alessandra Chello

0
  • 91
La card-cultura roda il motore. Il bonus da 500 euro, destinato a tutti i ragazzi che hanno compiuto 18 anni dal primo gennaio al 31 dicembre di quest’anno, è pronta a partire. A usufruire del bonus sono stati ammessi anche giovani extracomunitari.
Non si tratta di una vera e propria carta elettronica. E nemmeno di una app scaricabile su smartphone o tablet quanto piuttosto di una web-app. Di fatto un sito (www.app18.it o www.diciottoapp.it) in cui si potrà scegliere tra una serie di offerte culturali. L’utente dovrà scaricare, di volta in volta, il voucher o il Qr Code dell’evento selezionato.

Il primo passo da fare è registrarsi allo Spid, il sistema pubblio di identità digitale, in attesa di poter scegliere i prodotti culturali. C'è tempo fino al 31 gennaio prossimo. Sono quattro i provider abilitati (Infocert, Poste, Tim e Sielte)a cui si accede anche dal sito www.18app.italia.it. La scelta è libera e ognuno ha proprie modalità. Ma per tutti servono: documento di riconoscimento, codice fiscale, indirizzo e-mail valido e numero di telefono
Questa chance appena varata dal governo consente di comprare libri, anche scolastici. Ma niente Dvd o vinili.
In Gazzetta sono pubblicate tutte le regole.

La priorità è riservata agli spettacoli dal vivo ma è possibile utilizzare i buoni per acquisti di libri, anche in formato elettronico. Il sito dedicato all'iniziativa è online solo in versione sperimentale. Per utilizzare tutto l'importo c'è tempo fino al 31 dicembre del 2017. E con la manovra il bonus fa il bis: l'assegno spetterà anche a chi i 18anni li compirà l'anno prossimo

Il bonus, dunque, può essere utilizzato per i biglietti del cinema, di spettacoli teatrali o concerti di qualsiasi genere, tra quelli offerti dai gestori registrati. Al momento sono già presenti i grandi circuiti cinematografici (Uci Cinemas e The Space) e i teatri gestiti dalle Fondazioni statali (La Scala di Milano o il teatro dell'Opera di Roma, ad esempio). I buoni spesa sono validi anche per l'acquisto di libri, compresi quelli scolastici ma non di riviste, cd o Dvd. No anche a qualsiasi device elettronico. Il catalogo è in continuo aggiornamento: le registrazioni dei commercianti sono appena partite.
L'attesa dura da molto. Ma ora finalmente l'iniziativa è partita. Quando ha avviato l'operazione la legge di Stabilità 2016 aveva previsto il varo del decreto entro gennaio scorso. L'allestimento tecnico della piattaforma ha richiesto molto più tempo e la versione beta è partita solo a ottobre. E quindi entrerà in vigore il primo novembre. Solo da quel momento ( ma trattandosi di un festivo, probabile che si slitti al giorno dopo) sarà possibile visionare le offerte e scaricare i primi buoni spesa. Per consumare tutti i 500 euro, comunque c'è tempo fino al 31 dicembre 2017.



 
Martedì 18 Ottobre 2016, 15:45 - Ultimo aggiornamento: 18-10-2016 15:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP