Eni socio degli Emirati nelle super raffinerie: accordo da 3,3 miliardi

di Michele Di Branco

Un investimento da 3,3 miliardi di euro con l'obiettivo di estendere il proprio mercato e di aumentare la capacità di raffinazione. Eni firma un accordo con l'azienda emiratina Adnoc, rilevando il 20% delle quote di Adnoc Refining. Adnoc ha annunciato contestualmente di aver ceduto a OMV la quota del 15% di Adnoc Refining, restando così titolare del 65% delle partecipazioni. Adnoc, Eni e OMV hanno concordato di costituire una Joint Venture dedicata alla commercializzazione dei prodotti petroliferi con le medesime quote azionarie stabilite per Adnoc Refining. La Joint Venture esporterà a livello internazionale i prodotti di Adnoc Refining, per un volume pari al 70% della produzione complessiva. Le forniture domestiche nell'ambito degli Emirati Arabi Uniti continueranno a essere gestite da Adnoc.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 28 Gennaio 2019, 11:00 - Ultimo aggiornamento: 28-01-2019 13:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-01-28 12:47:34
Le briciole rimaste per ital petrol (ENI)dopo gli affaroni con la total e la exxon una piccola offerta per quei poveri italioti, é venuta fuori.

QUICKMAP