Fca, Marchionne rilancia: a giugno il mini Suv targato Pomigliano

di Sergio Governale

Nuovi investimenti in arrivo a Pomigliano d'Arco da parte di Fca-Fiat Chrysler Automobiles, dopo gli oltre 800 milioni di euro messi sul piatto nel 2010-2011 per la produzione della Panda. Ad assicurarli è l'amministratore delegato del gruppo Sergio Marchionne, che durante il Salone dell'auto a Ginevra parla di un «possibile» nuovo modello di Jeep che sarà realizzato nello stabilimento Giambattista Vico nei prossimi anni. Le parole dell'ad che apre la porta anche a ipotetiche alleanze cinese ha fatto volare il titolo in borsa registranto +5.7%

Sul futuro del sito campano il manager italo-canadese non ha dubbi e conferma che punterà su modelli a più elevato valore aggiunto. Sul tipo di modello il discorso resta invece aperto, dopo che le indiscrezioni degli ultimi mesi ipotizzavano la produzione di un mini-Suv per i marchi del gruppo, come Alfa Romeo, Maserati e proprio Jeep. «Può darsi dice riferendosi a quest'ultimo brand , ma aspettiamo il prossimo primo giugno, quando sarà presentato il nuovo piano industriale».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 7 Marzo 2018, 10:09 - Ultimo aggiornamento: 07-03-2018 10:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP