Fincantieri avanti tutta, ecco il piano per Castellammare

di Antonino Pane

Nessun ridimensionamento, nessuna marcia indietro. Fincantieri mantiene la barra dritta e l'ad Giuseppe Bono, mette a punto il nuovo piano industriale forte del fatto che il gruppo ha oltre cento ordini in portafoglio e che le navi da crociera tra grandi e piccole attualmente in costruzione sono ben 53 mentre sono già 64 quelle consegnate dal 2002 da quando Bono ha preso il timone del più grande gruppo cantieristico italiano. Fincantieri guarda al futuro con fiducia con la certezza, ribadita dallo stesso Bono che per i prossimi dieci anni il lavoro è già assicurato a tutti gli stabilimenti del gruppo, da Palermo a Castellammare fino a Monfalcone, compreso tutti i siti industriali all'estero. Un programma di lavoro, dunque, che vede come protagonisti tutti gli stabilimenti industriali perché non c'è solo il settore delle crociere ma anche quello militare in cui Fincantieri, grazie a siti come Castellammare, ha raggiunto altissimi livelli di specializzazione.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 6 Dicembre 2018, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP