Gas, situazione di preallarme
per meteo e metanodotto Tenp

Il ministero dello Sviluppo economico guidato da Carlo Calenda attiva il primo livello di allarme per il sistema del gas in Italia a causa della riduzione dei flussi sul gasdotto Tenp e delle previsioni meteo eccezionalmente negative per i prossimi giorni. Il dicastero di via Veneto spiega in una nota riportata dall'agenzia Reuters che, "sentito il Comitato di Emergenza, su segnalazione dell’impresa maggiore di trasporto, in base alla previsione per i prossimi giorni di eventi climatici sfavorevoli di eccezionale ampiezza geografica, in via cautelativa ha dichiarato lo stato di preallarme. Ciò anche in considerazione della ridotta capacità di trasporto per manutenzione sul metanodotto Tenp in Germania, che limita l’importazione di gas dal Nord Europa verso l'Italia e ai lievi ma ripetuti episodi di superamento del limite di capacità di erogazione disponibile agli utenti del sistema stoccaggi".
I primi due livelli di allarme, si legge ancora testualmente nel comunicato citato dalla Reuters, servono ad allertare il sistema, ma solo nel caso in cui si arrivi a una vera emergenza scatta il terzo livello e gli operatori di rete saranno chiamati a contenere i consumi, fronteggiare con acquisti e vendite la volatilità dei prezzi e mettere mano agli stoccaggi. Il preallarme può essere dichiarato per mancanza di informazioni sul rientro in servizio di importanti gasdotti dopo blocchi o se si attendono eventi climatici sfavorevoli di eccezionale ampiezza geografica in grado di deteriorare significativamente la situazione degli approvvigionamenti dall'estero.
Sabato 24 Febbraio 2018, 09:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP