Ilva, marcia indietro di ArcelorMittal sui salari: il tavolo può ripartire

Marcia indietro di ArcelorMittal sui livelli salariali all'Ilva. «L'azienda ha confermato oltre alle 10mila assunzioni, i livelli salariali attuali quindi il tavolo può ripartire», ha annunciato il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, uscendo dall'incontro sull'Ilva visibilmente soddisfatto. I prossimi appuntamenti saranno: il 9 novembre per il tavolo sul piano industriale ed il 14 novembre per quello sul piano ambientale. Nella precedente proposta l'azienda aveva invece prefigurato il licenziamento e la riassunzione dei 10 mila lavoratori azzerando anzianità e integrativi con la conseguenza di un taglio dei livelli salariali. I lavoratori, inoltre, sarebbero stati riassunti con il nuovo contratto a tutele crescenti previsto dal Jobs Act.
Martedì 31 Ottobre 2017, 13:07 - Ultimo aggiornamento: 31-10-2017 17:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP