Inps, retribuzioni sotto 9 euro l'ora per il 22% dei lavoratori privati

Inps, retribuzioni sotto 9 euro l'ora per il 22% dei lavoratori privati
ARTICOLI CORRELATI
4
  • 85
Nuove stime dell'Inps. Secondo i dati appena pubblicati, il 22% dei lavoratori dipendenti delle aziende private (sono esclusi gli operai agricoli e i domestici) ha una retribuzione oraria inferiore a 9 euro lordi, ovvero alla soglia individuata da uno dei disegni di legge sul salario minimo in discussione al Senato. La stima arriva dall'Inps che oggi è stato audito dalla Commissione Lavoro del Senato. Il 9% dei lavoratori è al di sotto degli 8 euro orari lordi mentre il 40% prende meno di 10 euro lordi l'ora.

Retribuzioni, i giovani laureati italiani guadagnano la metà dei colleghi elvetici
 
Mercoledì 13 Marzo 2019, 10:01 - Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 06:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-03-15 15:51:46
Non ci credo che solo il 22% prende meno di 9 Euro, perchè la stragrande maggioranza dei lavoro che ci sono ti offrono uno stipendio che non arriva nemmeno ai 1200 Euro al mese. Siamo al di sotto dei 7 Euro lordi, altro che 9 Euro.
2019-03-13 17:58:17
Ancora c'è qualcuno che continua a stupirsi degli stipendi dei lavoratori dipendenti. Io oggi sono pensionato ma ero un tecnico dell'ENEL e con una qualifica abbastanza alta sono andato a vedere le vecchie buste paga : Stipendio di Agosto 2001 Importo lordo 3532 € e dopo tasse e trattenute varie l'importo pagato è stato di 1824 € tenendo presente che all'interno c'erano inclusi anche straordinari e rimborsi spese di viaggio e varie altre competenze Siamo a c.a. il 50% del totale che se ne va allo stato, regioni, al fondo INPS e INAIL. Se quei 9 €/ora andassero tutti o almeno una gran parte nelle tasche del lavoratore non sarebbe uno scandalo: se pensate a 40 ore settimanali per 4 settimane equivale ad un importo di 1440€ lordi ma se a questi togliete quel 50% restano solo c.a. 720 € e oltretutto con il saccheggio dell'INPS da parte dello stato questo lavoratore avrà una pensione da fame e gli suggeriscono anche di farsi una pensione integrativa per stare un pò meglio in vecchiaia. E' da ripensare completamente al sistema di tassazione dei lavoratori e su come si spendono. Ci sono in troppi a non pagare le tasse o che sono stati autorizzati a pagarne meno in nome di un maggior impiego di lavoratori. Questo i nostri governanti passati e presenti è un fenomeno che ben conoscono ma che fanno finta di non conoscerlo. E ora a qualcuno fanno il regalo del reddito di cittadinanza o gli permettono di andare in pensione prima con una pensione ridotta continuando il saccheggio dell'INPS.
2019-03-13 17:56:23
il salario va confrontato con quello che si può comprare non con altro.
2019-03-13 11:08:33
Praticamente un lavoratore part time guadagna meno del reddito di cittadinanza

QUICKMAP