Instagram perde due dei suoi cofondatori: Systrom e Krieger lasciano la società

Instagram perde due dei suoi cofondatori: Systrom e Krieger lasciano la società
I co-fondatori di Instagram lasciano e inguaiano Facebook. Kevin Systrom e Mike Krieger annunciano il loro addio in un momento difficile per il social network: Instagram è considerato il gioiello della corona dell'impero di Mark Zuckerberg, quello che finora è scampato a tutti gli scandali di privacy e di condivisione dei dati. Per Facebook si tratta di una perdita pesante, e l'andamento in borsa lo conferma: i titoli aprono in forte calo, in una seduta sostanzialmente positiva per i listini americani. Brinda invece Snapchat, che sale di oltre il 2%, nella convinzione che le previste difficoltà di Instagram si possano tradurre in opportunità per l'app dei messaggini che spariscono. Nessuna motivazione ufficiale è offerta per l'addio di Systrom e Krieger. 

LEGGI ANCHE Versace in vendita: Donatella resterà nella società

Ma, secondo indiscrezioni, alla base ci sarebbero le tensioni con Facebook sull'autonomia dell'app e con Zuckerberg stesso, con il quale ci sarebbero stati scontri sulle strategie di crescita della società e su come ampliare il più rapidamente possibile la base di utenti. Dissidi andati avanti per mesi, e che hanno spinto l'amministratore delegato di Facebook a spostare Adam Mosseri dalla controllante a Instagram, proprio in vista di un possibile addio dei due fondatori. L'addio arriva in un momento in cui Instagram e il suo miliardo di utenti sono più importanti che mai per Facebook: la popolarità dell'app per la condivisione di foto è in forte crescita soprattutto fra i giovani, mentre la crescita di Facebook è stagnante nei mercati più avanzati come il Nord America e l'Europa.

«Stiamo pensando di prenderci un pò di tempo libero per esplorare nuovamente la nostra curiosità e creatività -, hanno scritto in una nota congiunta Systrom e Krieger -: costruire nuove cose esige che facciamo un passo indietro, capiamo cosa ci ispira e lo adeguiamo a ciò di cui ha bisogno il mondo». Con Systrom e Krieger si allunga la lista dei manager 'fuggitì da Facebook negli ultimi mesi. All'inizio dell'anno i fondatori di WhatsApp, Jan Koum e Brian Acton, hanno lasciato per le tensioni con Zuckerberg sulla privacy e la tutela dei dati personali. Nel corso dell'estate hanno lasciato anche il capo delle comunicazioni di Facebook, Elliot Schrage, e il vice-presidente delle partnership, Dan Rose.
Martedì 25 Settembre 2018, 09:06 - Ultimo aggiornamento: 25-09-2018 20:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP