L’azienda che costruì il Titanic dichiara bancarotta

L’azienda che costruì il Titanic dichiara bancarotta
di Marta Ferraro

1
  • 66
La società irlandese Harland and Wolff, celebre per aver costruito il Titanic oltre un secolo fa, questa settimana ha cominciato l’iter burocratico per dichiarare bancarotta, secondo quanto riferito dal portale Seatrade Maritime News.

Si rende noto che l’ultima imbarcazione costruita dall’azazienda risale al 2003 e fu commissionata dal Ministro della Difesa del Regno Unito. 
Nel 1975 l’azienda fu nazionalizzata per essere poi acquistata dalla compagnia norvegese Fred Olsen Energy, che modificó il core business, cominciando a investire nel settore energetico. 

Attualmente i 130 operai attivi stanno portando avanti una protesta nella sede di Harland and Wolff, per chiedere uno spiraglio di sopravvivenza, secondo quanto raccontato da Irish Times. 

Nel periodo di maggiore produttività dell’azienda che coincide con quello della costruzione del famoso transatlantico all’inizio del XX secolo, per la società lavoravano circa 30.000 operai. 

 
Mercoledì 7 Agosto 2019, 11:57 - Ultimo aggiornamento: 07-08-2019 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-07 15:17:57
Fallimento, non bancarotta! Cercate di tradurre bene, almeno...

QUICKMAP