Lufthansa, offerta vincolante per la compagnia Condor di Thomas Cook
Critiche dei soci su Air Berlin ed Eurowings

Aerei Lufthansa
Ha fatto marcia indietro su Alitalia. Sapeva di chiedere troppi sacrifici in termini di forza lavoro rispetto ai paletti fissati dal governo giallo-verde. Ora Lufthansapresenterà un'offerta non vincolante per Condor, la compagnia area tedesca detenuta dal gruppo britannico Thomas Cook. Ad annunciarlo, in occasione dell'Assemblea degli azionisti, è il Ceo di Lufthansa, Carsten Spoh. Il gruppo tedesco presenterà anche un'opzione di acquisto sguli altri asset del gruppo nel settore del trasporto aereo che comprendono asset in Regno Unito, Scandinavia, Germania e Spagna.
La filosofia del gruppo è crescere, certo, ma con tutte le cautele del caso. E non è interessata alla concorrenza alle low-cost. Lufthansa stima dunque una crescita dei ricavi nel 2019 e un margine Ebit corretto del 6,5-8,0 per cento. E il Consiglio Direttivo e il Consiglio di Sorveglianza hanno proposto all'Assemblea generale annuale un dividendo di 0,80 euro per azione. Ma in occasione dell'Assemblea generale, Lufthansa ha sottolineato di puntare su una crescita responsabile e di alta qualità. «Abbiamo bisogno di crescita -spiega Carsten Spohr, presidente della direzione generale di Lufthansa-. Ma non abbiamo bisogno di una crescita cieca, abbiamo bisogno di una crescita sostenibile e di alta qualità. I biglietti per meno di dieci euro - come offerto da alcuni dei nostri concorrenti - sono economicamente, ecologicamente e politicamente irresponsabili». L'azienda ha attualmente ordinato 221 velivoli, che saranno consegnati al gruppo entro il 2027.
La riunione annuale non ha risparmiato però forti critiche dei soci nei confronti del ceo di Lufthasa, Carsten Spohr. A suscitare la maggiore preoccupazione è la riorganizzazione di Eurowings e l'integrazione di Air Berlin. «È necessaria una strategia chiara e un concreto calendario per riportare Eurowings ad essere competitiva e redditizia», ha dichiarato Vanessa Golz di Deka Investment, secondo quanto riferisce il quotidiano economico Handelsblatt. Eurowings ha registrato nell'esercizio finanziario in corso perdite operative per 231 milioni di euro. Non va meglio con la compagnia Air Berlin, acquisita un anno fa dopo il fallimento. «Non sarebbe stato meglio non acquisire Air Berlin?» si è chiesto un'azionista. Lufthansa è riuscita nel 2018 a fatturare di più e guadagnare di meno« ha riassunto Hendrik Schmidt della Dws Investment. Riguardo alla concorrenza delle compagnie Low-cost, Spohr ha replicato che »i biglietti sotto i 10 euro - come fanno alcuni concorrenti - sono dal mio punto di vista irresponsabili dal punto di vista economico, ecologico e politico«
Martedì 7 Maggio 2019, 16:00 - Ultimo aggiornamento: 07-05-2019 16:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP