Manovra, caccia a 10-12 miliardi: l'obiettivo minimo per il governo

ARTICOLI CORRELATI
  • 10
I PROVVEDIMENTI
ROMA Il lavoro sulla sessione di bilancio entra nel vivo questa settimana con il rientro di Giovanni Tria dalla Cina. In autunno il ruolo del ministro dell'Economia non è mai facile, ma stavolta il titolare di Via Venti Settembre ha un compito se possibile ancora più delicato: come ha spiegato lui stesso si tratta di trasformare le esternazioni un po' disordinate e a volte divergenti della maggioranza in «fatti» credibili per i mercati finanziari e le istituzioni europei. Il punto di partenza sono i capitoli principali del contratto di governo, che rappresentano per Lega e M5S priorità politiche irrinunciabili. Lo sforzo è contenere queste esigenze entro limiti numerici accettabili, avviando le misure in modo graduale e reperendo le risorse il più possibile all'interno stesse aree di bilancio: ad esempio quelle per il reddito di cittadinanza dalle altre prestazioni sociali già esistenti.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 3 Settembre 2018, 07:29 - Ultimo aggiornamento: 03-09-2018 21:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP