Melegatti sull'orlo del fallimento, bloccata la produzione per le colombe pasquali

Melegatti sull'orlo del fallimento, bloccata la produzione per le colombe pasquali
5
  • 148
Il miracolo di Melegatti avvenuto con il Natale non si ripeterà a Pasqua. Per il 2018 infatti le colombe della nota azienda italiana non saranno sulle tavole degli italiani. L'accordo con il fondo maltese Abalone, infatti, non è stato firmato e la situazione è tornata  critica, con la Melegatti senza denaro liquido per pagare fornitori e dipendenti.

LEGGI ANCHE -----> Melegatti, problemi anche a Pasqua? Nuova bufera e lavoratori in scopero, slitta l'accordo con i maltesi

La situazione è analoga a quella che si era verificata a Natale, solo che in quella occasione la solidarietà degli utenti online e sui social riuscì a sbloccare la situazione e a far ripartire la produzione. Adesso però la situazione sembra diversa e dopo gli scioperi e le proteste l'azienda ha chiesto che la cig vada solo a chi non ha scioperato.

La rabbia tra i deipendenti è molta per il mancato accorto e Melegatti ha scaricato ogni responsabilità sul fondo Abalone, accusandolo di non aver rispettato gli impegni presi per Natale. Abalone aveva promesso la messa a disposizione di fondi fino a 6 milioni di euro, che però non è riuscita a garantire e oggi Melegatti ha anche chiesto un risarcimento. Il termine ultimo per evitare il fallimento è il 23 febbraio: «Gli advisors e la proprietà sono al lavoro per trovare una soluzione alternativa entro i termini stabiliti dal Tribunale per salvare la storia e la tradizione dell'azienda veronese», ha fatto sapere l'azienda. La speranza per i dipendenti è che si compia un secondo miracolo. 
Venerdì 2 Febbraio 2018, 15:40 - Ultimo aggiornamento: 02-02-2018 18:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-02-03 09:59:04
Ecche due patate ...hanno finito coi pandori e mo attaccano colle colombe. Ma chiudete e fate altro ... fate i roccocò quelli so buoni
2018-02-03 09:45:38
Ringraziamo la politica commerciale delle varie catene di supermercati, che strozzano le aziende con metodi ricattatori per spuntare prezzi da fame. Un pandoro a 1, 99 euro porta guadagno solo al supermercato. Con i nostri comportamenti da consumatori potremmo direzionare il mercato ed evitare queste vicende.....ma vuoi mettere ??? un pandoro a 1,99........
2018-02-02 22:49:34
un marchio storico come melegatti possibile che non ci sia nessuno che possa rilevarlo ? potrebbe farlo lo stato e aiutare famiglie italiane, mentre butta 5 miliardi all'anno per mantenere africani clandestini inutilmente.
2018-02-02 19:01:11
Incredibile! Leggere certe notizie fa molto male. E' mai possibile che si spendono centinaia di milioni per un calciatore e non sia possibile rilevare la Melegatti salvando il lavoro di centinaia di famiglie con qualche decina di milioni? Questo dimostra che nel nostro paese non vi sono imprenditori, come lo erano Borghi, Olivetti, Mondadori, Rizzoli e via discorrendo. Esiste soltanto una pletora di quaquaraquà che vivono a ridosso della politica.
2018-02-02 17:20:07
Se il problema è circoscritto a 6 milioni di euro mi chiedo, e resto allibito, come mai l'imprenditoria italiana sia incapace di intervenire. O sotto c'è ben altro?

QUICKMAP