Msc, con Bellissima arriva Zoe l'assistente personale in cabina

di Antonino Pane

  • 2
Prima il Mediterraneo, poi gli Emirati Arabi quindi Giappone e Cina. A Msc Bellissima, l'ultima ammiraglia della flotta dell'armatore Gianluigi Aponte, spetta il compito di mostrare il massimo della tecnologia, della bellezza, dell'intrattenimento che è capace di offrire la più grande compagnia di crociere privata al mondo. E la madrina Sophia Loren è la testimone di questa crescita così straordinaria: Msc Bellissima è la quattordicesima nave del gruppo ad avere come madrina la straordinaria attrice.

Una crescita che il presidente esecutivo, Pierfrancesco Vago, ha sintetizzato così: «La famiglia Aponte non distribuisce utili ma li investe». E a guardare i programmi della Compagnia che è già leader in Europa, Sud America, Sud Africa e Golfo Persico, c'è da credere che Msc Bellissima sia solo un assaggio di quello che ancora deve arrivare. Il piano di investimenti complessivi di 13,6 miliardi porterà nuove navi, 14 per la precisione, e porterà, come ha annunciato ieri Vago un nuovo brand extralusso, che sarà collegato al nome della compagnia ma con una sua specifica identità. Più e oltre lo Yacht Club. Il nuovo brand avrà quattro navi più piccole già commissionate a Fincantieri.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 3 Marzo 2019, 13:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP