Alfonso Santitoro, l'imprenditore salernitano
pronto a sconvolgere il mondo delle crypto

Lunedì 24 Gennaio 2022
Alfonso Santitoro, l'imprenditore salernitano pronto a sconvolgere il mondo delle crypto

È l'invenzione di un italiano il protocollo di finanza decentralizzata che in questo momento è sotto gli occhi degli investitori di tutto il mondo. Si chiama Alfonso Santitoro ed è nato in provincia di Salerno. «Genie cambierà la Defi e tra 5 anni al massimo diventerà un punto di riferimento che permetterà ad utenti anche non esperti di entrare nel mondo delle criptovalute, diversificando i propri investimenti. Genie Protocol è un protocollo de.fi per l'acquisto di set o fondi di token multichain nativi tramite l'intelligenza artificiale - Bsc ed Ethereum al lancio - governati da Genie». Questa è la promessa del fondatore.

A pochi mesi dal lancio, Genie Protocol ha una capitalizzazione di mercato di oltre 100milioni di Usd, una cifra enorme se pensiamo alla finanza tradizionale. La moneta Gnp è il token di governance del Genie Dao, attraverso il voto, potrà lanciare tramite Genie Protocol fondi o set di token Erc20 e Bep20 che l'utente potrà acquistare con un'unica transazione e direttamente dal proprio wallet.

Video

I fondi o set composti da diversi token replicheranno l'andamento dei token più capitalizzati per categoria. In altri casi saranno gestiti direttamente da Genie Dao, da un'AI appositamente formata o da utenti particolarmente meritevoli qualificati denominati fondi o insiemi gestiti Questi ultimi saranno sottoposti ad una serie di limitazioni che ridurranno al minimo il rischio di selezione avversa e azzardo morale da parte del responsabile. In un mondo in cui escono centinaia di nuove criptovalute in brevissimo tempo, Gnp promette di dare la possibilità di diversificare i propri investimenti in modo sicuro e veloce, selezionando i progetti migliori su cui scommettere. I progetti saranno quindi racchiusi dagli utenti esperti all'interno di un indice tematico, come ad esempio metaverso o Nft).

LEGGI ANCHE Mik Cosentino, da nuotatore a imprenditore digitale

Questo li renderà accessibili anche ai fruitori meno esperti, che attraverso un'app dedicata risparmieranno tempo e investimenti sbagliati. Il fondatore di Genie, Santitoro, è sicuro che questo progetto sarà accessibile non solo ai piccoli investitori, ma anche agli investitori istituzionali tramite la piattaforma. Genie sta già parlando con diversi headge fund per lavorare con questi indici. Un utente che acquisterà un fondo o un set di token avrà addebitata una quota di iscrizione e, al momento del disinvestimento, gli verrà addebitata una commissione di performance. Questi due pagamenti saranno utilizzati, oltre a coprire i costi del gas, a riacquistare token dal pool di liquidità Gnp/Busd su Pancakeswap e a ridistribuire i token acquistati agli hodler tramite lo staking.

Attualmente sono previsti 4 diversi staking pool, divisi in periodi di lock-in di 30, 90, 180 e 360 giorni. I pool moltiplicatori saranno x1 il pool di 30 giorni, x2 il pool di 90 giorni, x4 il pool di 180 giorni e x8 il pool di 360 giorni. Genie Dao si riserva la decisione di bruciare tutti o parte dei token acquistati tramite le commissioni generate da Genie Protocol tramite il riacquisto, rendendo così il Pil potenzialmente deflattivo. Alfonso Santitoro è un ragazzo di soli 26 anni che è diventato un crypto milionario in soli 5 anni. Da studente nel suo paesino di origine Angri, in provincia di Salerno, grazie al suo intuito e la sua passione, è arrivato ai grattacieli di Dubai, a bordo della sua Lamborghini. Con i suoi investimenti mirati e ragionati nelle criptovalute è diventato velocemente un punto di riferimento nell'ecosistema blockchain.

Ultimo aggiornamento: 11:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA