Benzina, sale il prezzo da dicembre: dimezzato lo sconto sulle accise. Governo: «Non penalizza l'autotrasporto»

Lo sconto sui carburanti scende da 30,5 a 18,3 centesimi

Benzina, sale il prezzo da dicembre: lo sconto sulle accise si riduce
Benzina, sale il prezzo da dicembre: lo sconto sulle accise si riduce
Lunedì 21 Novembre 2022, 18:08 - Ultimo agg. 23:12
3 Minuti di Lettura

Sale il prezzo della benzina da dicembre. Lo sconto sui prezzi dei carburanti si riduce da dicembre, quasi dimezzandosi. Le accise sulla benzina passeranno infatti a 578,40 euro fino al 31 dicembre 2022, mentre quelle su oli da gas o gasolio usato come carburante, in pratica il diesel, passeranno, sempre fino a fine anno, a 467,40 euro per mille litri. Lo si evince dalla bozza del decreto atteso in cdm insieme alla legge di bilancio. Si passa così dall'attuale taglio di 25 centesimi che, comprensivo di Iva, equivaleva a uno sconto al distributore di 30,5 centesimi, ad un taglio di 15 centesimi, che con l'Iva si tradurrà a dicembre in 18,3 centesimi in meno.

Reddito di cittadinanza, ipotesi stop nel 2024 per chi può lavorare: spunta l'anno "cuscinetto"

Benzina, sale il prezzo da dicembre

Nel caso del gasolio per autotrasportatori stop del sostegno nel mese di dicembre. Lo prevede la bozza di decreto legge «Misure urgenti in materia di accise e Iva sui carburanti e di sostegno agli enti territoriali e ai territori delle Marche colpiti da eccezionali eventi meteorologici» all'ordine del giorno del Consiglio dei ministri di stasera sulla Manovra, decreto che confluirà nel decreto Aiuti quater all'esame del Senato.

Manovra: da cuneo fiscale a Reddito Cittadinanza, novità in arrivo

La precisazione del Governo

La riduzione degli sconti sulla benzina a dicembre, prevista dalla bozza del decreto atteso in cdm insieme alla legge di bilancio, non tocca gli autotrasportatori che hanno altri regimi. Lo fanno sapere fonti di governo.

La rideterminazione 

La bozza prevede una rideterminazione delle aliquote di accisa sui carburanti, che sostituisce l'impostazione del decreto precedente: per la benzina si passa da 478,40 euro per mille litri fino al 30 novembre a 578,40 euro per mille litri a decorrere dal primo dicembre e fino al 31 dicembre 2022; per oli da gas o gasolio usato come carburante da 367,40 euro per mille litri fino al 30 novembre e 467,40 euro per mille litri a decorrere dal primo e fino al 31 dicembre; per gas di petrolio liquefatti (gpl) usati come carburanti da 182,61 euro per mille litri a novembre a 216,67 euro per mille litri a dicembre.

L'aliquota di accisa sul gasolio commerciale

Per quanto riguarda infine l'aliquota di accisa sul gasolio commerciale usato come carburante, per autotrasportatori, su cui il Dl Aiuti quater prevede l'agevolazione fino a fine anno, viene ora prevista solo per novembre e azzerata per dicembre. Il decreto prevede contributi per i maggiori costi energetici degli Enti locali e disposizioni in materia di trasporto pubblico, mentre la norma a favore delle Marche potrebbe uscire da questo provvedimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA